Gallipoli

Furto in casa di un'anziana, via con 200 euro: la polizia li trova mentre giocano al bar

Due giovani gallipolini sono stati individuati in un locale pubblico di via Lecce. Alcuni testimoni, poco prima, li avevano visti allontanarsi dall'abitazione di una donna in via Catania. Il più grande è ora ai domiciliari, l'altro è stato rinviato a giudizio

GALLIPOLI – Si è svolta questa mattina l'udienza per Davide Corciulo, 23 anni, e Giuseppe Corciulo, 19 anni, i due gallipolini arrestati nel pomeriggio di ieri con l’accusa di furto aggravato in concorso. Il primo si trova ristretto ai domiciliari mentre il secondo è stato scarcerato.

Determinanti sono state le testimonianze di chi li ha visti allontanarsi a bordo di due biciclette da via Catania dove il maggiore dei due, coperto dal compagno che controllava la situazione all’esterno, si era introdotto in un’abitazione al piano terra nella quale vive un’anziana, scardinando una finestra posta sul retro.

Dopo aver rovistato nella camera da letto, ne è uscito con il portamonete nel quale vi erano 200 euro: la donna, assopita, non si è accorta di nulla. Gli agenti della sezione volanti del locale commissariato li hanno trovati in un bar di via Lecce, alle prese con dei videogiochi. Avevano con sé 160 euro mentre al 23enne è stata trovata anche una dose di marijuana.

Informato dei fatti, il pubblico ministero di turno, Maria Rosaria Micucci, aveva disposto l’arresto per entrambi e il trasferimento nel carcere di Borgo San Nicola. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa di un'anziana, via con 200 euro: la polizia li trova mentre giocano al bar

LeccePrima è in caricamento