menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri di Gallipoli durante i controlli

I carabinieri di Gallipoli durante i controlli

Droga, proiettili e finta vendita della statua di Gesù: arresto e 19 denunce nel Gallipolino

Numerosi i reati contestati ai cittadini denunciati, nel week-end, dai carabinieri della Città Bella. In 27 segnalati alla prefettura per uso di droga

GALLIPOLI – Anche nel territorio di Gallipoli l’ultimo week-end si è svolto all’insegna dei controlli dei carabinieri, terminato con un arresto e diverse denunce. Emanuele Tricarico, un 44enne della Città Bella, è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione di droga finalizzata allo spaccio e detenzione di abusiva di munizioni. Durante una perquisizione in casa, i militari guidati dal capitano Francesco Battaglia hanno rinvenuto 50 grammi di cocaina, 5 di hashish e 50 proiettili per pistola calibro 32. Oltre al materiale, trovati anche 260 euro in contanti  e materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione. L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Lecce.TRICARICO EMANUELE-2

Per spaccio di droga, inoltre, sono anche finiti altri tre individui, denunciati. Si tratta di M.M., un 32enne di Galatone, trovato con oltre 20 grammi di marijuana; A.P., un 19enne di Galatone, con altri 6 grammi della stessa sostanza e L.L., un 22enne di Sannicola, scoperto a Tuglie con due dosi di cocaina e altri 2,4 grammi nascosti in casa assieme al materiale da taglio. Due individui deferiti in stato di libertà per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Si tratta di A.F., un 53enne di Aradeo e di C.S., un 22enne sempre del posto. Il primo, ristretto ai domiciliari, è stato trovato a parlare con persone estranee a quelle della famiglia.

Il secondo, invece, domiciliato a Galatina e sottoposto alla misura del divieto di dimora ad Aradeo, è stato trovato nella casa dei genitori, nel suo paese di provenienza. Per evasione, invece, è scattata la denuncia nei confronti di tre cittadini: M.B., un 53enne di Galatina, non trovato nell’abitazione nonostante i domiciliari; B.R.G., un 22enne di Copertino, ce si era allontanato da casa violando i domiciliari e, infine, G.F., un 22enne di Alezio, per lo stesso motivo. G.F., un 22enne di Alezio, è stato inoltre deferito  per guida in stato di ebbrezza: la patente è stata ritirata. G.D.D., un 25enne di Galatone, è stato trovato sprovvisto di patente ed è stato denunciato perché recidivo. A.F., un 24enne di Noha, nei guai perché trovato con un coltello a serramanico. Guai anche per P.P., un 42enne di Galatone: avrebbe estratto una lama davanti al figlio di 19 anni, durante un litigio. Due cittadini sono stati deferiti per furto aggravato: G.C., un 55enne di Aradeo, è stato scoperto mentre arraffava due bottiglie di liquore all’interno di un supermercato.DROGA ALEZIO-2

M.M.D, un 25enne di Casarano, trovato con un decoder appena rubato in un market di Alezio. Una coppia, di origine marocchina e residente ad Aradeo, nei guai per inosservanza dell’obbligo di istruzione elementare dei minori. Si tratta di A.E., un 56enne e H.F.E., una 47enne, genitori di un minore di 15 anni che non avrebbe frequentato la scuola obbligatoria. I militari gallipolini, inoltre, hanno identificato tre persone, accusate di truffa. Si tratta di A.R., un 53enne originario del Messinese e già noto alle cronache locali e di M.J.Z., la compagna 49enne di origini polacche, responsabili di  aver messo in vendita, su un noto sito, una statura di Gesù in carta pesta. La vittima l’ha acquistata per 450 euro, senza averla mai ricevuta. Per gli stessi motivi, nei guai anche M.R., un 35enne residente in provincia di Imperia. Avrebbe venduto una mountain-bike, per mille euro, a una donna di Alezio. Ma quest’ultima, dopo aver pagato, ha ricevuto soltanto una scatola contenente oggetti usati. Infine, per ricettazione, deferito M.L., un 39enne di Sannicola, trovato in possesso di metadone sprovvisto di relativa prescrizione del Sert di Gallipoli. In 27, molti dei quali giovanissimi o addirittura minorenni, sono stati scoperti con piccoli quantitativi di stupefacenti e segnalati agli uffici della prefettura leccese per uso non terapeutico di droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento