menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia e carabinieri con il materiale rinvenuto.

Polizia e carabinieri con il materiale rinvenuto.

In tenda con orologi, telefoni rubati ed ecstasy per l’estate gallipolina

Un 21enne è stato arrestato nel pomeriggio di oggi, durante una perquisizione congiunta di polizia e carabinieri: sequestrati stupefacente e refurtiva

GALLIPOLI –Trovato all’interno di una pineta di Baia Verde di Gallipoli con droga, cellulari, orologi rubati e mille e 300 euro in contanti: arrestato un 21enne. Ebraima Sohna, di nazionalità gambiana, è stato fermato nel pomeriggio di oggi dagli agenti di polizia del commissariato gallipolino e dai carabinieri della compagnia locale. Entrambe le forze dell’ordine si trovavano infatti sul posto per uno dei numerosi controlli del periodo. Il 21enne è finito nei guai con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nei suoi confronti è scattata anche la denuncia per ricettazione.

Stava dormendo all’interno di una tenda, fra gli alberi, quando è scattata la perquisizione. Si trovava in compagnia di altri cittadini che, al momento della verifica, si sono però dileguati. Nella tenda sono stati trovati 15 grammi di marijuana, suddivisa in tre bustine da spacciare. Lo stupefacente è stato sequestrato assieme a 16 pasticche e mezzo di ecstasy, sei carica batterie per cellulari, 15 telefoni e due orologi.

Oltre alla sostanza stupefacente e agli oggetti, anche una somma di mille e 328 euro in contanti, ritenuti l’incasso dello spaccio e dei furti.  Inoltre, dai successivi controlli è anche emerso che l’uomo, senza fissa dimora, era in possesso di un permesso di soggiorno per motivi umanitari rilasciato dalla Questura di Foggia, scaduto a gennaio scorso. Da una prima attività investigativa è stato possibile anche rintracciare due vittime di furto, alle quali saranno restituiti i due cellulari. Al termine delle formalità di rito, il ragazzo è stato accompagnato nel carcere di Lecce. Sono in corso ora degli approfondimenti per accertare la provenienza di quella sostanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento