Notizie da Gallipoli

Aspettando la ripresa post-Covid: riqualificazione da 2 milioni per centro storico

Grazie al programma di rigenerazione urbana sostenibile interventi per l’ex convento dei Domenicani e la spiaggia della Purità. Riqualificazione dei marciapiedi della riviera Diaz

GALLIPOLI - Aspettando l’agognata ripresa post pandemia una volta debellato il paralizzante contagio del coronavirus il Comune di Gallipoli potrà ripartire dalla rigenerazione urbana del borgo antico con fondi per oltre due milioni di euro. Un importante azione di restyling, al momento ovviamente congelata dalla paralisi amministrativa, che grazie all’approvazione dei progetti definitivi dei lavori, già licenziati dalla giunta comunale a metà febbraio, consentirà di utilizzare le risorse messe a disposizione dal bando regionale sulla rigenerazione urbana sostenibile che interessano l’area urbana costituita dall’associazione tra i comuni di Gallipoli, Alezio e Tuglie e che prevede interventi complessivi per circa due milioni e mezzo di euro.

Per il Comune di Gallipoli, ente capofila e nel suo ruolo di autorità urbana, sono previsti interessanti interventi che riguarderanno alcune aree caratteristiche del centro storico. I progetti, curati dall’ufficio tecnico comunale e dall’assessorato ai lavori pubblici, e approvati dalla giunta riguardano infatti l’intervento di recupero dell’edificio dell’ex convento dei Domenicani (per un importo complessivo di poco più di 2 milioni), la realizzazione di camminamento protetto lungo i bastioni e la realizzazione di collettori della fogna bianca lungo le mura (per un importo di 240 mila euro) e l’intervento di recupero ambientale e infrastrutturale della spiaggia della Purità con la creazione di un corridoio protetto fra la costa del centro e l'isola del campo, per una spesa di 175 mila euro.

Alle spese occorrenti per la realizzazione degli interventi, comprese le competenze professionali, il Comune farà fronte con il finanziamento di pari importo concesso nell'ambito dei finanziamenti del Programma operativo puglia 2014-2020 (Fesr-Fse) e gli stessi sono già stati inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche in corso di approvazione dopo l’emergenza di sanità pubblica attuale. Dopo la sottoscrizione della convenzione tra la Regione e il Comune di Gallipoli, nel suo ruolo di autorità urbana, avvenuta nel settembre scorso, l’approvazione ora dei progetti definitivi consentirà di accedere ai relativi fondi regionali previsti nella “Strategia di sviluppo urbano sostenibile”.

Oltre alla sistemazione di marciapiedi e camminamenti lungo le mura in particolare della riviera Armando Diaz e della rete delle fogna bianca, le opere più consistenti riguarderanno il recupero dell’edificio dell’ex convento dei Domenicani e la sua trasformazione in centro di animazione sociale e culturale con inserimento di 15 posti letto per residenza agevolata, finalizzato alla sperimentazione di percorsi di inclusione lavorativa per giovani disoccupati da inserire nel sistema dei servizi per un turismo sostenibile.

Per quanto riguarda la spiaggetta della Purità, il progetto prevede di alleggerirla da massetti in cemento ed altri detrattori e detriti che ne alterano la bellezza naturalistica, e ancora la ripavimentazione della rampa di accesso, l’interdizione alla navigazione nell’area marina tra l’Isola del Campo e i bastioni con  la posa di boe di segnalazione, la ripulitura delle arcate, l’allestimento di una cabina di deposito per attrezzature da spiaggia negli spazi sotto le arcate della rampa di accesso. E ancora l’installazione di una passerella con doghe di legno da esterno esclusivamente nella zona di accesso dalla rampa lungo le arcate sotto i bastioni su sostegni in legno con piano rialzato rispetto al piano di spiaggia (elementi removibili dopo la stagione estiva), una nuova illuminazione negli spazi delle arcate sotto i bastioni, attrezzature minime (sedute, cestini, attrezzature per bambini) e inserimento di opere d’arte temporanee nelle arcate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento