Sabato, 18 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Fiamme lungo la riviera. Bruciata l’auto di un noto sindacalista

Intorno all'una di questa notte intervento dei vigili del fuoco nel centro storico di Gallipoli. Distrutta la Opel Frontera di Antonio Caiffa, ex coordinatore del cantiere della Seta. A Ugento, presa di mira l'auto di un medico

Foto di archivio

 

GALLIPOLI - Notte di fuoco lungo la riviera Armando Diaz del centro storico di Gallipoli.  Intorno all’una i vigili del fuoco del distaccamento locale sono dovuti intervenire per spegnere le fiamme che hanno avvolto un’auto parcheggiata lungo le mura antiche. Si tratta di una Opel Frontera di proprietà di Antonio Caiffa, 44 anni del posto, molto conosciuto in città in quanto rappresentante sindacale, ex coordinatore di cantiere e impegnato in numerose vertenze che riguardano il personale della Seta, la ditta che si occupa del servizio di igiene ambientale e della raccolta dei rifiuti in regime di proroga in città.

Ancora da chiarire le cause che hanno causato l’incendio della vettura parcheggiata a pochi metri di distanza dall’abitazione di Caiffa che risiede nella città vecchia in via San Luigi. Al momento non è esclusa la natura dolosa del rogo che ha distrutto la Opel e sull’accaduto stanno indagando gli agenti del commissariato di polizia della cittadina ionica.

Ultimamente la questione calda dei rifiuti in città è tornata a farsi sentire in merito alla scadenza del contratto di appalto tra il Comune con il consorzio Seta-Cogei e con la decisione del commissario straordinario di prorogare il servizio in attesa del nuovo bando di gara da parte dell’Ato Lecce 2. Altra questione controversa la decisione della società di licenziare 19 dipendenti considerati in esubero in pianta organica. Anche su questi aspetti si concentra l’attività investigativa degli agenti del commissariato gallipolino.   

Dell'incendio di una seconda auto, nella notte, se ne sono invece occupati i carabinieri della compagnia di Casarano. Intorno alle 2.30, la Citroen Saxo, appartenente ad una 55enne, medico, è stata avvolta dalle fiamme, in piazza San Vincenzo, nel centro di Ugento. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto per ripristinare la normalità, non hanno rilevato tracce di liquido infiammabile. Ma i militari dell'Arma, che si stanno occupando della ricostruzione della dinamica, non hanno escluso, al momento, alcuna pista. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme lungo la riviera. Bruciata l’auto di un noto sindacalista

LeccePrima è in caricamento