menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basolato nella città vecchia, si parte con il ripristino in via Patitari e Roncella

In attesa del progetto complessivo di sistemazione della pavimentazione del borgo antico via libera della giunta al ripristino dei basoli nelle due strade caratteristiche a ridosso della riviera Colombo

GALLIPOLI - Sistemazione del basolato nei vicoli e nelle strade del centro storico, in attesa dell’esecuzione del progetto complessivo già approvato dall’amministrazione e ammesso a finanziamento per un importo di 1 milione e 310 mila euro, si parte al momento con il ripristino di due vie caratteristiche a ridosso della riviera Cristoforo Colombo. La giunta comunale di Palazzo Balsamo ha infatti approvato nei giorni scorsi il progetto esecutivo per il miglioramento e la valorizzazione della pavimentazione nella città vecchia che interessa principalmente via Patitari e via Roncella.

Si tratta di lavori relativi al basolato, per un importo complessivo di 200 mila euro, interamente finanziati con fondi del bilancio comunale. “L’amministrazione comunale ha orientato la sua programmazione verso la riqualificazione del proprio centro storico, favorendo ed incoraggiando l’aggregazione sociale dell’area, la rigenerazione dell’arredo e le sue componenti” spiega il sindaco Stefano Minerva, “il progetto approvato interessa il recupero ed il completamento del basolato che, allo stato attuale, in quelle due vie si presenta per buon parte in asfalto e per la restante parte in basolato sconnesso e inadatto per la sicurezza ed il decoro urbano”.

Già lo scorso anno l’amministrazione comunale aveva presentato un progetto per il rifacimento del basolato nelle vie principali del borgo antico, che aveva ottenuto i pareri tecnici favorevoli della Regione, ma che è poi stato bloccato, come per gli altri Comuni, a causa delle vicende conseguenti al Covid-19.

“Non potevamo però stare ancora fermi” spiega ancora il sindaco Minerva, “ed abbiamo stabilito di riqualificare due vie della città vecchia che consentono anche con le loro corti di completare, quasi per intero, la zona a tramontana del centro storico”.

L’intervento così come progettato dagli uffici comunali prevede di recuperare e ricollocare il basolato esistente e di realizzare nuove pavimentazioni, sempre con basoli, aventi la stessa tipologia di quello esistente per le parti di strada attualmente pavimentate con l’asfalto.

“Recupereremo la pavimentazione in basoli esistente nelle strade in cui oggi è presente la pavimentazione di asfalto che verrà rimossa e smaltita” spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Biagio Palumbo, “per le strade attualmente asfaltate o in battuto di cemento sono previsti basoli, con elementi in pietra calcarea, provenienti dalle cave di Soleto simili a quelli preesistenti. Contiamo per il prossimo anno di stanziare o ottenere altre somme per il recupero di altre strade della città vecchia”. Il progetto all’inizio di novembre ha ottenuto l’approvazione della Soprintendenza archeologica, delle belle arti e del paesaggio (interessata perche si trattava di due strade non inserite nel progetto complessivo già approvato e autorizzato) ed a breve partirà la gara per l’aggiudicazione dei lavori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento