menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La cerimonia a Gallipoli

La cerimonia a Gallipoli

Bicentenario dalla nascita di Antonietta De Pace e Mazzarella. Onori ai due eroi gallipolini

Presentati gli appuntamenti commemorativi ideati dallo storico Federico Natali e promossi da Comune, Fidapa, Commissione pari opportunità e circolo La Fenice

GALLIPOLI – Una giornata di sano patriottismo cittadino per ricordare due illustri personaggi risorgimentali gallipolini, Antonietta De Pace e Bonaventura Mazzarella. Un incontro dedicato ai due eroi mazziniani del Risorgimento meridionale, per anni forse troppo dimenticati, e che verranno omaggiati il prossimo 2 febbraio (alle 18) presso la biblioteca di Sant’Angelo nel centro storico. Un momento di incontro e riflessione aperto a tutti cittadini. Un evento ideato dal professor, Federico Natali, promosso dall’attuale amministrazione comunale del sindaco Stefano Minerva con la compagnia Talianxa, e il supporto della Fidapa sezione di Gallipoli, la Commissione pari opportunità e il circolo La Fenice. Nella serata di ieri si è svolto anche un incontro di presentazione dell’appuntamento dedicato al bicentenario della nascita di Antonietta De Pace e Bonaventura Mazzarella. “Due amici gallipolini, nati a distanza di quattro giorni l’uno dall’altra e che abitavano a cento metri di distanza” come ha spiegato lo storico e biografo Federico Natali.

La location per la presentazione non è stata scelta a caso. Si tratta di Palazzo D’Ospina, dimora settecentesca nel cuore del borgo antico gallipolino, che insiste al civico 16 di via Sant’Angelo, e che ha dato i natali alla patriota garibaldina. Presenti all’incontro oltre al professor Natali, anche il sindaco Stefano Minerva, la presidente Fidapa (nonché padrona di casa di Palazzo d’Ospina) Anita Marzano, e il presidente della compagnia teatrale Talianxa, Pino della Rocca. Graditi ospiti della conferenza anche la famiglia Senape-De Pace, discendenti di Antonietta De Pace. L’incontro è stato allietato anche da una performance teatrale a sorpresa dell’attrice Maria Rosaria Trianni, nei panni di Antonietta De Pace, che ha recitato un breve monologo tratto dallo spettacolo che andrà in scena il prossimo 10 marzo.Locandina Evento-6

“Abbiamo voluto costruire, a partire da questo momento, la giusta celebrazione alla memoria dei nostri illustri personaggi storici e soprattutto di quella donna straordinaria di cui ogni gallipolino deve andare fiero” commenta il primo cittadino Minerva, “ringrazio la presidente della Fidapa, Anita Marzano, per aver messo a disposizione la propria casa perché anche il valore simbolico è importante in questi momenti. Abbiamo costruito l’evento in tre momenti: partiremo il 2 febbraio con una commemorazione ad Antonietta De Pace in un incontro pubblico in cui si ricorderanno le sue gesta e successivamente, il 10 marzo, la compagnia teatrale Talianxa porterà in scena gli episodi della vita della nostra eroina. Infine, il giorno 21 marzo, nella giornata mondiale della poesia, continueremo questo percorso con un percorso dedicato al Patitari”

Sensibile alla figura dell’eroina gallipolina, nel 2008, la sezione Fidapa ha curato il restauro del dipinto che la ritrae. Lo ricorda la presidente Anita Marzano che spiega anche che “da allora il ritratto è esposto nel museo civico di Gallipoli, consegnato così alla fruibilità del pubblico. Inoltre, la Fidapa sezione Gallipoli che ho il piacere di guidare per la terza volta” conclude Anita Marzano, “è fortemente legata alla figura di Antonietta De Pace per una combinazione di cause tra cui la vicenda che mi vede coinvolta in prima persona essendo io residente nella dimora storica dove nacque l’eroina”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento