Domenica, 13 Giugno 2021
Gallipoli

Bonus offerto dal Comune per le cure veterinarie di cani e animali domestici

Accolta la proposta della consigliera comunale Caterina Fiore per sostenere le spese dei microchip e delle cure mediche e sanitarie da parte dei padroni degli amici a quattro zampe. Per chi è in difficoltà economica e avrà i requisiti previsto un contributo sino a 250 euro

GALLIPOLI - La città bella prosegue nelle iniziative a sostegno del benessere degli animali da affezione e nell’aiuto concreto ai padroni degli amici a quattro zampe. Dopo i regolamenti varati in consiglio comunale, l’installazione dei cestini per la raccolta delle deiezioni canine e agli aiuti per incentivare le adozioni dal canile comunale (per il quale è già stato avviato anche il progetto di riqualificazione), l’amministrazione comunale si sta attivando anche per sostenere i proprietari di cani e animali domestici bisognosi di cure.

L’iniziativa parte su input della consigliera comunale del Gruppo Misto, Caterina Fiore, da sempre vicina alle problematiche degli amici a quattro zampe e già promotrice di campagne legate alle vaccinazioni, alle adozioni, contro i botti di capodanno e per l’applicazione dei microchip. Oltre ad avere sostenuto la necessità di creare i dog park negli spazi pubblici cittadini e caldeggiare un intervento di ristrutturazione del canile comunale preso l’ex macello di via Abruzzo.

“Il mio impegno nei confronti degli animali continua” spiega la consigliera, “per questo motivo, in questo periodo ho impiegato le mie energie affinché il Comune attivi la procedura per aiutare i residenti del territorio gallipolino in possesso di un animale domestico. Nello specifico, l’obiettivo dell’azione è quello di attivare un servizio che preveda cure veterinarie gratuite per i residenti che possiedono un cane o un gatto ed si trovano in condizioni di disagio economico-sociale”.

Molti cittadini, ed in particolare molte persone anziane infatti, a causa della crisi economica, non riescono più a mantenere il proprio cane o il proprio gatto, soprattutto se bisognoso di cure mediche a causa di particolari patologie o semplicemente dell’età.

Inoltre, l’impossibilità di mantenere il proprio animale domestico, da parte di cittadini in cattive condizioni economiche, determina spesso l’abbandono dello stesso animale o la richiesta di ricovero in canile con incremento del fenomeno del randagismo di ritorno anche favorito dall’attuale crisi.

Il mantenimento di un animale domestico è un prezioso supporto per le persone sole, per i bambini, per gli anziani ed è per questo motivo che l’amministrazione comunale, accogliendo la proposta, si è impegnata a garantire un sussidio per chi possiede un cane o un gatto.

Ogni cittadino richiedente, con Isee inferiore a 7.500 euro, potrà accedere ad un bonus di 250 euro per i servizi di microchip, radiografia, esami ecografici, esami radiografici ed ematici, interventi chirurgici di varia natura, degenza con osservazione medica, vaccinazione.

“Grazie al sindaco Stefano Minerva, sempre attento a queste problematiche e alla dirigente Luisella Guerrieri per aver sostenuto il progetto” conclude la consigliera Fiore, “mi auguro che nei prossimi anni il Comune di Gallipoli possa mantenere il servizio e che le altre città possano destinare somme per questi servizi. Sono soddisfatta di quanto fatto spero che questo possa essere veramente un aiuto per i cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus offerto dal Comune per le cure veterinarie di cani e animali domestici

LeccePrima è in caricamento