Mercoledì, 4 Agosto 2021
Gallipoli

Buoni pasto falsi, i due irriducibili sorpresi ancora. Con 135 tiket

Coupon falsi "Day più", spacciati per buoni presso i supermercati Sisa della città. Ma quello scoperto nelle ultime ore non è che l'ultimo raggiro riconducibile ai due. Si tratta di un uomo di uomo di Como e un giovane calabrese

 

GALLIPOLI – Niente da fare. Nonostante fossero stati già beccati dai carabinieri per la storia dei buoni pasto falsi, grazie ai quali nei supermercati della provincia riempivano i carrelli d’ogni genere di alimentari ma non solo, il 35enne di Como, C.L. le sue iniziali, e l’amico e socio in “affari”, G.I., un crotonese 25enne, sono stati ancora una volta sorpresi, questa volta dai carabinieri della stazione di Gallipoli. Dietro di loro, una lunga scia di coupon fasulli che durante l’estate avrebbero rifilato alle casse dei market della cittadina ionica per un corrispettivo in denaro di 1500 euro. 
 
Buoni pasto falsi "Day più", spacciati per buoni presso i supermercati Sisa della città. Ma quello scoperto nelle ultime ore non è che l’ultimo raggiro riconducibile ai due. A fine agosto, infatti, i carabinieri avevano accertato un altro imbroglio risalente all’ inizio dello stesso mese, a Veglie. 
 
E così i militari hanno pensato bene di intensificare i controlli anche a Gallipoli, badando a mettere in guardia i commercianti. Grazie alla collaborazione del titolare di un supermercato di Gallipoli e di una cassiera, i militari hanno accertato questa mattina che i due erano in possesso di 135 ticket di vario taglio, abilmente contraffatti, ovviamente. I due sono stati riconosciuti e per loro è scattata un’altra denuncia per truffa.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni pasto falsi, i due irriducibili sorpresi ancora. Con 135 tiket

LeccePrima è in caricamento