menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto su una spiaggia gallipolina.

Una foto su una spiaggia gallipolina.

Calo del turismo nel Salento? Gallipoli è un tappeto di bagnanti

I turisti e i gestori degli stabilimenti danno versioni contrastanti: c'è chi parla di un calo dei flussi, chi ritiene siano aumentati i visitatori e chi vorrebbe meno giovani

GALLIPOLI – Le spiagge della città bella sono prese dall'assalto dai bagnanti. Ed è già il terzo weekend di agosto quando, di norma, i flussi turistici tendono a scemare. Eppure c'è gente a perdita d'occhio. Un bel vedere di vacanzieri rilassati dinanzi ad un mare cristallino che oggi ha dato il meglio di sé.

Vista così, in una luminosa mattinata estiva, Gallipoli sembra non aver risentito del presunto calo di presenze, lamentato un po' ovunque nel Salento. Lungo la battigia abbiamo incrociato comitive di ragazzi in bicicletta, bagnanti appena arrivati per godersi le vacanze sullo ionio, tante famiglie, persone più anziane, residenti e habitué delle spiagge gallipoline.

A loro e ai gestori di alcuni stabilimenti balneari, che certamente hanno il polso della situazione, abbiamo chiesto di sciogliere il nodo dell'estate 2019: “Ma la mecca del divertimento ha mantenuto il suo primato anche quest'anno? È vero che i giovani hanno preferito spostarsi altrove, dopo la chiusura di alcuni locali che hanno fatto registrare numeri da capogiro nelle stagioni precedenti?”.

Il video con le interviste

Abbiamo raccolto risposte variegate: c'è chi ritiene che un piccolo calo si sia registrato a luglio e chi, persino con sollievo, ha registrato un'inversione del turismo che ora sembra attrarre più facilmente i nuclei familiari. Meno movida, forse, e più relax. Ma i ragazzi sull'arenile hanno avuto pochi dubbi: “Qui ci divertiamo, abbiamo scelto Gallipoli di proposito”.

Tra le ombre del sistema d'accoglienza ritornano i soliti problemi del traffico congestionato, dei parcheggi selvaggi e delle difficoltà nell'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico. Infine, una pioggia di complimenti sperticati sulla meraviglia del luogo. Il resto è tutto nelle video-interviste realizzate da Lecceprima.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento