Sabato, 31 Luglio 2021
Gallipoli

Luminarie e fiere dei sapori per “accendere” il Natale gallipolino

Pronto il programma per le festività tra musica, gastronomia, presepi e sinergia con le associazioni. Luci su Corso Roma, ponte e in periferia. Stand nell'ex mercato coperto e su viale Bovio. Errico: "Valore a tradizioni locali"

GALLIPOLI – C’è aria, anzi atmosfera di festa per le vie della città bella. Festività natalizie in terra gallipolina per dare un calcio alla crisi. E vivere qualche giornata di spensieratezza nonostante le previsioni sul calo degli acquisti e le scadenze delle tasse. Mentre il suono della tradizionale pastorale ha già inebriato le vie della città vecchia e del borgo nuovo, è stato definito e ufficializzato anche il programma del Comune per il periodo legato a Natale, Capodanno ed all’Epifania. Come ormai noto l’amministrazione comunale ha dovuto fare di necessità virtù in tempi di vacche magre come questi. Ma facendo leva sulla valorizzazione delle tradizioni cittadine e con il supporto di associazioni e commercianti, si è cercato in ogni modo di “accendere” ugualmente il Natale gallipolino. Per spingere anche a fare qualche acquisto in più presso le attività commerciali della città. In questi giorni si è provveduto a completare il montaggio delle luminarie per le vie della cittadina, cercando di estendere quanto più e possibile l’arredamento luminoso anche nelle periferie.

Si è partiti ovviamente dal centralissimo Corso Roma e dal centro storico. E sprazzi luminosi interessano anche il ponte seicentesco e l’ex mercato coperto, via Lecce, e altre vie limitrofe del corso. Senza dimenticare le rotatorie agli ingressi della città, la zona Peep e viale Europa, e la zona del presepe del quartiere del Lido San Giovanni.

Musica e concerti, solidarietà, gastronomia tipica, presentazioni di libri e le esposizioni dei presepi artistici sono parte integrante del programma. Che ruoterà anche e soprattutto intorno all’allestimento delle due “Fiere di Natale” collocate all’interno dei locali dell’ex mercato coperto (ormai restaurato e destinato ad ospitare eventi e manifestazioni di ogni genere) e lungo viale Bovio fino a lambire il piazzale della stazione.

E prenderà il via ufficialmente domani il cartellone degli eventi natalizi organizzato dal Comune di Gallipoli, in sinergia con le associazioni territoriali, e con la campagna promozionale dell’agenzia Mediamorfosi. Arte, sapori, colori e tradizione del Natale gallipolino sono valorizzati in un programma che terminerà il giorno dell’Epifania e che per tutto questo periodo prevede due esposizioni (con “Sapori di Festa”, mini rassegna di eccellenti specialità gastronomiche con degustazioni ed idee regalo in collaborazione con l’associazione Cibusalento, in piazzale Bovio e “Delizie di festa”, ovvero la bellezza declinata in mille oggetti, presso l’ex mercato coperto, a cura dell’associazione “Gallipoli Nostra” e con il presepe artistico allestito dall’associazione Off Limits). Molto spazio verrà dato alle performances musicali di ogni genere, dal classico al moderno, con serate di autori gallipolini (da Michele Cortese a Danilo Legari, da Luigi Solidoro ad Enrico Tricarico a Mimì Petrucelli) e concerti delle due realtà bandistiche cittadine. A fare da contorno alle intime processioni religiose, non mancheranno la  rappresentazioni della Natività, le visite guidate garantite sempre dall’associazione Gallipoli Nostra ai presepi, i concerti nel teatro Garibaldi e nella sala Coppola, e il tradizionale e pirotecnico sparo dei “Pupi” nella notte di San Silvestro. Per i più piccoli l’appuntamento con babbo natale e la befana in piazza, con uno spettacolo al teatro Italia per i ragazzi delle scuole primarie, e con clown e giocolieri che si recheranno presso il reparto di Pediatria dell’ospedale per distribuire doni, dolciumi e sorrisi ai bambini ricoverati. E le sorprese non finiscono qui.

“Il cartellone natalizio ha quale filo conduttore quello della gallipolinità” spiega il sindaco Francesco Errico, “perché abbiamo voluto dare spazio agli artisti ed alle associazioni della nostra città, persuasi come siamo che debbano avere l’opportunità per mettere in mostra le proprie capacità ed il proprio talento. Siamo certi che questa nostra scelta saprà trovare nei cittadini e nei turisti consensi ed apprezzamenti diffusi”.

L’elemento gallipolino viene rimarcato anche con l’ampio spazio dato al circuito dei presepi, che unisce idealmente tutto il territorio cittadino, dal centro storico al borgo alle periferie. Ritornano, dopo un anno di buio, anche le luminarie natalizie, “che siamo riusciti ad estendere” precisa il sindaco, “in zone del territorio che non fossero necessariamente quelle del centro e con costi inferiori rispetto a quelli degli anni passati, proprio per far respirare in città lo spirito natalizio. L’obiettivo perseguito è stato anche quello di dare un aiuto, sia pure indiretto, ai nostri commercianti, considerando il particolare, grave periodo di crisi che si sta attraversando”.

Primo evento del  cartellone natalizio, domani sera (alle 19) con la presentazione del libro “Sotto il segno della Bilancia” di Fabio, inviato di “Striscia la Notizia”, presso il mercato coperto, in una serata che, assieme ai saluti del sindaco vedrà l’autore intervistato dalla giornalista Antonella Margarito, dopo la lettura di alcuni brani del libro a cura del gruppo “Le voci dell’Eco”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luminarie e fiere dei sapori per “accendere” il Natale gallipolino

LeccePrima è in caricamento