Gallipoli

Salvò un uomo dalle onde nel porto. Chiesto il riconoscimento al merito civile

L'intervento di Rosario De Giorgi, operatore del Circolo della Vela, consentì di salvare la vita ad un 63enne di Alliste. Il gesto segnalato da questore e commissario straordinario al Viminale

Il Circolo della vela.

GALLIPOLI – Il suo intervento fu tanto tempestivo quanto provvidenziale per trascinare via dall’impeto delle onde il corpo quasi esanime di quell’uomo che, forse nel tentativo di compiere un gesto estremo, si era buttato in mare.

Dopo l’allarme (lanciato da un pescatore dilettante) Rosario De Giorgi, 40enne gallipolino, che svolge abitualmente la sua attività nell’ambito del Circolo della Vela nell’area del porto, non c’ha pensato su due volte e si è lanciato in soccorso di quella persona in difficoltà nonostante le avverse condizioni meteo e marine. Ora per quel gesto coraggioso e risolutivo, che ha consentito di salvare la vita ad un 63 enne originario di Alliste, riceverà un riconoscimento al valor civile.

La vicenda del salvataggio in mare, che risale al 7 novembre scorso, nelle acque antistanti il porto gallipolino, è stata portata all’attenzione del ministero dell’Interno su disposizione del commissario straordinario Guido Aprea. Il reggente di Palazzo Balsamo infatti, dando seguito e corpo ad un’analoga richiesta proveniente dalla questura di Lecce, ha stabilito con un proprio atto deliberativo il giusto riconoscimento all’eroico gesto del giovane gallipolino segnalandolo, per il tramite della prefettura, all’attenzione del Viminale.

 “Da sempre credo che esempi virtuosi come quello del signor De Giorgi, debbano avere la necessaria sottolineatura, perché reputo che proprio il buon esempio sia utile per costruire una società migliore, visto che le buone azioni generano altre buone azioni - ha spiegato il commissario Aprea, - per questo motivo ho inteso accogliere ed aderire tempestivamente alla segnalazione del questore di Lecce, Pierluigi D’Angelo, che ringrazio per la sensibilità dimostrata e per l’attenzione rivolta a questa comunità, con un atto che vuole rimarcare e premiare le doti di grande altruismo, generosità e coraggio dimostrate dal giovane cittadino gallipolino”.            

"Nel dettaglio è da ricordare Rosario De Giorgi, lo scorso mese di novembre, mentre lavorava preso il locale 'Circolo della Vela', allertato da un pescatore dilettante sulla presenza di una persona, priva di sensi, che galleggiava nello specchio acqueo adiacente, era intervenuto prontamente per mezzo di un gommone in uso ad uno dei soci del circolo e nonostante le avverse condizioni meteo marine (e lo sforzo sostenuto per il suo intervento, al fine di adagiare il corpo del malcapitato, ormai quasi esanime, sul gommone), riusciva a salvare la vita all'uomo soccorso prestando anche le prime operazioni di rianimazione. Da qui la volontà di evidenziare tale eroico gesto proponendo il giovane gallipolino per il conferimento del riconoscimento del merito civile. Le operazioni di soccorso furono portate a termine grazie anche al pronto intervento e all’ausilio degli agenti del commissariato di polizia".    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvò un uomo dalle onde nel porto. Chiesto il riconoscimento al merito civile

LeccePrima è in caricamento