Domenica, 13 Giugno 2021
Gallipoli Via Torino

Completati i lavori in via Torino. Lunedì la consegna dell’edificio scolastico

Terminate le opere di riqualificazione dell'immobile che ospita le classi del Terzo Polo. Il progetto finanziato dalla Regione con i fondi contro la dispersione scolastica

Il nuovo edificio scolastico

GALLIPOLI – Con solo qualche giorno di ritardo sulla tabella di marcia iniziale, necessario per completare gli interventi aggiuntivi al progetto complessivo di riqualificazione dell’edificio, da lunedì sarà nuovamente operativo il plesso scolastico di via Torino dell’istituto comprensivo del Terzo Polo di Gallipoli. All’inizio della prossima settimana quindi l’amministrazione comunale procederà alla riconsegna dell’immobile, totalmente ristrutturato, alla dirigente scolastica Martinella Biondo e alla popolazione scolastica della scuola primaria e soprattutto della secondaria di primo grado. Gli alunni e i docenti che sono stati trasferiti in questi mesi nelle altre sedi scolastiche comunali di via Giorgio da Gallipoli e via Foscolo potranno quindi a breve far rientro nella nuova scuola.    

L’intervento durato per diversi mesi ha consentito di realizzare il progetto di recupero che si è strutturato su diversi livelli di intervento con nuovi impianti e una nuova struttura adeguata alle norme sulla prevenzione degli incendi, degli impianti tecnologici, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’adeguamento alle norme igienico-sanitarie). Il tutto al fine di migliorare le condizioni di sicurezza e di qualità ambientale e la dotazione di attrezzature e finiture con rifacimento di murature e infissi  interni ed esterni, il miglioramento della viabilità e la sistemazione degli spazi esterni e la riqualificazione dei prospetti. Il prospetto dell’edificio che si affaccia su via Pavia ad esempio appare oggi radicalmente rinnovato rispetto al recente passato attraverso l’impiego di materiali differenti e la creazione di ombreggiature. In considerazione della composizione dell’istituto in due ordini di scuola sono stati razionalizzati gli accessi distinti all’edificio e ai cortili di pertinenza.  

“Avevamo garantito tempi rapidi e celeri” commenta il sindaco Stefano Minerva, “per ultimare i necessari lavori complementari richiesti nel corso degli interventi e finalizzati a garantire ulteriori migliorie nei confronti di un plesso scolastico all'avanguardia, che rappresenta per davvero un punto di riferimento per l'edilizia scolastica. Ringrazio quanti, dalle precedenti amministrazioni che hanno proposto il progetto, ai progettisti che lo hanno realizzato, si sono prodigati per realizzare questa ristrutturazione e quanti, dai miei assessori Alemanno e Coronese, all'ufficio tecnico e scolastico del Comune, nonché a tutta la popolazione scolastica di via Torino, a partire dalla dirigente Martinella Biondo, hanno concretamente collaborato per raggiungere quello che è un risultato positivo per l'intera città di Gallipoli”. Al rientro dalle festività natalizie e dalla chiusura  forzata e precauzionale per l’emergenza neve era stato l’assessore ai lavori pubblici, Cosimo Alemanno, ad annunciare un ulteriore slittamento della chiusura dei lavori di riqualificazione del’istituto di via Torino. “I lavori, in realtà, sarebbero dovuti terminare entro la fine dello scorso anno” aveva precisato l’assessore, “ma si è deciso di intervenire ulteriormente con piccole azioni atte a garantire migliorie all'interno dell'edificio.  Sarà il fiore all'occhiello dell'edilizia scolastica, un immobile che lancia un messaggio ben preciso alla cittadinanza e ai più piccoli: una città in evoluzione, una struttura ben studiata ed adeguatamente ristrutturata. Piena fruibilità e sicurezza garantita, sono queste le prerogative fondamentali di questa scuola che a breve tornerà a splendere.

Non possiamo fare altro che ringraziare la precedente Amministrazione per la scelta di investire sull'istituto, una scelta pienamente condivisa dall'attuale. Siamo sicuri che, seppur ritardando di qualche giorno, la scelta di assicurare a studenti, insegnati e a tutto il personale scolastico migliori condizioni di sicurezza e fruibilità sia stata assolutamente condivisa e sostenuta”. Va ricordato che il progetto avviato dall’amministrazione dell’ex sindaco Errico e portato ad esecuzione dalla gestione commissariale è stato ammesso al finanziamento pari ad un milione di euro nell’ambito dell’Accordo di programma quadro per il recupero e la riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli istituti scolastici pugliesi finalizzato al contrasto della dispersione scolastica. In termini di edilizia scolastica intanto le famiglie degli alunni del Secondo Polo  di via Milano attendono ancora la messa in sicurezza del plesso interessato da lavori su soffitto e solaio che hanno costretto al trasferimento e ai doppi turni e il rientro pomeridiano dei propri figli presso la sede centrale di piazza Carducci con disagi non di poco conto per i bioritmi e la didattica dei piccoli studenti.            

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Completati i lavori in via Torino. Lunedì la consegna dell’edificio scolastico

LeccePrima è in caricamento