Gallipoli

Concorso per comandante dei vigili, oltre 50 domande arrivate in Comune

Mentre la procura prosegue gli accertamenti sulle procedure del primo bando, va avanti l'iter per l'assegnazione dell'incarico a tempo determinato del comando di polizia locale

Il comando di polizia locale gallipolino

GALLIPOLI - Prosegue l’iter relativo al concorso per assegnare l’incarico a tempo determinato di dirigente del comando di polizia municipale di Gallipoli. Mentre infatti da un lato, nei mesi scorsi, si è accesso il faro della procura di Lecce per verificare le procedure del concorso per la nomina del nuovo comandante, dall’altro, a livello comunale e amministrativo, non si è interrotto l’espletamento del nuovo bando di concorso pubblico e ad oggi (con i termini ormai scaduti) si contano ben 51 domande giunte presso il protocollo del Comune che dovranno essere valutate e dall’esame delle quali sarà scelto il prossimo reggente del comando di via Pavia. A tal fine il segretario generale di Palazzo Balsamo, Giancarlo Ria, ha già disposto la nomina della  commissione esaminatrice esterna che procederà alla valutazione dei titoli nonché all'accertamento delle competenze teoriche e professionali necessarie per l'assolvimento del ruolo. Fanno parte della commissione Pierluigi Ruggiero, dirigente della Regione Puglia, con funzioni di presidente, Salvatore Patrizio Giannone, dirigente regionale che ha svolto in passato il ruolo di comandante della  polizia municipale di Gallipoli, e Anna Maria Perulli, dirigente del Comune di Lecce.

A loro il compito di assegnare il nuovo incarico a tempo determinato che attualmente viene gestito in via provvisoria, e con una suddivisione dei compiti tra il vicecomandante, il maggiore Giuseppe Parisi e il tenente Roberto Gnoni. Un nuovo capitolo della travagliata vicenda per l’incarico di dirigente del comando di polizia municipale di via Pavia che nel marzo scorso ha visto il nucleo della polizia giudiziaria tornare presso gli uffici comunali per effettuare un sequestro di atti relativi alla pubblicazione del primo bando del concorso indetto dal Comune e riservato solo al personale interno (concorso che era stato per altro sospeso nel gennaio scorso, su input del sindaco Stefano Minerva, dalla giunta comunale e riformulato poi con la pubblicazione di un nuovo avviso di selezione pubblica del 15 marzo scorso), per l’assegnazione dell’incarico dirigenziale. L’acquisizione degli atti era relativa all’inchiesta avviata dal sostituto procuratore, Paola Guglielmi, e muoveva da almeno tre esposti giunti a partire dall’ottobre scorso sui tavoli della magistratura, tra i quali quelli presentati dall’attuale vice comandante e reggente del corpo, il maggiore Giuseppe Parisi, assistito dal legale Giampiero Tramacere.

La procura sta proseguendo i suoi accertamenti  per verificare che non siano state commesse irregolarità o abusi, come ipotizzato negli esposti, nell’iter amministrativo seguito dall’amministrazione comunale di Gallipoli in merito a quel concorso. Sulla vicenda si era aperta anche una lunga querelle politica alimentata dai dubbi e dalla richieste di chiarimenti da parte del gruppo consiliare di Gallipoli Futura e del capogruppo (temporaneamente sospeso dalla carica) Flavio Fasano. Dopo le incalzanti segnalazioni e rilievi sulla procedura messa in atto dall’amministrazione comunale nei mesi scorsi da parte del gruppo consiliare di opposizione, e la decisione anche del segretario generale Giancarlo Ria di inviare gli atti di gara del concorso interno agli organi di controllo al fine di confermarne la regolarità, il sindaco Stefano Minerva e la giunta comunale avevano deciso di sospendere temporaneamente l’iter procedurale in attesa dei chiarimenti richiesti. Dopo alcune settimane i dirigenti comunali sono tornati a chiedere lumi in particolare al Dipartimento della Funzione Pubblica. Incassate le prescrizioni la giunta comunale ha quindi disposto di confermare la volontà di assegnare l’incarico a tempo determinato per il comando dei vigili e, revocando la vecchia procedura in corso, ha stabilito la pubblicazione di un nuovo bando. Avviso di selezione riveduto e corretto pubblicato il 15 marzo scorso e per il quale sono ora in lizza oltre cinquanta aspiranti al ruolo di comandante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso per comandante dei vigili, oltre 50 domande arrivate in Comune

LeccePrima è in caricamento