Domenica, 1 Agosto 2021
Gallipoli

Pesce congelato spacciandolo per fresco. Multato commerciante

Il titolare dell'attività è incappato nei controlli della capitaneria di porto di Gallipoli e colto in una posizione irregolare. Oltre a fornire prodotti surgelati, non ne ha indicato la provenienza. Dovrà pagare mille e 500 euro

La capitaneria di porto di Gallipoli

GALLIPOLI - Tutelare i consumatori, contrastando la vendita di prodotti illeciti provenienti dalla pesca. Questo lo scopo dei controlli eseguiti dagli uomini della capitaneria di porto di Gallipoli, mirati essenzialmente a bloccare il commercio di pesce spacciato per "mediterraneo", ma con altre provenienze o, addirittura, surgelato. Un esercizio commerciale della Città bella è incappato nelle ispezioni dei militari.

Il titolare, oltre a vendere alimenti congelati, senza indicare ce origine avessero, aveva conservato la merce in confezioni diverse da quelle originali, contaminando le qualità nutrizionali del pesce. Ritirati dal commercio e posti sotto sequestro i prodotti ittici, gli uomini in divisa hanno proceduto con una sanzione di mille e 500 euro al propietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce congelato spacciandolo per fresco. Multato commerciante

LeccePrima è in caricamento