Notizie da Gallipoli

Controlli nella notte di San Silvestro: dodici le denunce, sette patenti ritirate

Capillare attività di controllo dei carabinieri tra la Città Bella, Galatina, Galatone, Copertino, Sannicola e Nardò. Contestati il possesso e lo spaccio di stupefacenti, ma anche la violazione degli obblighi imposti dall'autorità giudiziaria

Foto di repertorio

GALLIPOLI – Solerte, nella notte di San Silvestro, l’attività di controllo dei carabinieri della compagnia di Gallipoli. Circa venti i militar impegnati su dieci autovetture, dislocate nell’area tra la Città Bella, Galatina, Galatone, Copertino, Sannicola e Nardò.

Per possesso di quantitativi di sostanze stupefacenti non giustificabili dall’uso personale sono state denunciate in stato di libertà cinque persone: S.Z., 28enne di Galatone, aveva 30 grammi di marijuana suddivisa in dosi; C.M. 29enne anch’egli di Galatone è stato trovato con una ventina di dosi di “erba”, un bilancino e materiale per il confezionamento; V.R., 37enne neretino, aveva con sé 25 grammi della stessa sostanza.

Due gallipolini, invece, sono stati deferiti a piede libero sia per detenzione a fini di spaccio che per violazione di obblighi imposti dall’autorità giudiziaria proprio per il reato di spaccio. Si tratta di A.N., 24 anni, che aveva due dosi di marijuana e l’occorrente per il confezionamento e di R.D., di 38 anni, nella cui abitazione i carabinieri hanno rinvenuto 16 grammi di marijuana ed una ventina di semi di cannabis indica interrati in vasetti. L’uomo è stato anche denunciato perché sorpreso in chat su Facebook: i provvedimenti cui è sottoposto, infatti, non consentono la comunicazione di quel tipo con terzi.

Altre cinque persone sono state denunciate per aver violato le prescrizioni connesse agli obblighi imposti dalla legge. S.M., 32enne di Alezio, A.V, galatinese di 33 anni  e A.P. di 36 anni, di Galatone, sono stati sorpresi in compagnia di altre persone già note alle forze dell’ordine. Un 46enne di Galatone ha violato l’obbligo di dimora essendo stato identificato nel comune di Nardò, mentre M.C., di 23 anni di Copertino, agli arresti domiciliari, non è stato trovato in casa al momento del controllo ed è rientrato solo dopo un paio d’ore.

Sul fronte della sicurezza stradale sono stati identificati un centinaio di conducenti e di questi una ventina sono stati sottoposti al test con etilometro. Quattro di loro sono risultati positivi con un tasso alcolico compreso tra 1.10 e 1.95 grammi per litro (la soglia consentita è di 0,50). Sette le patenti ritirate e quindici le contravvenzioni al codice della strada elevate per violazioni che vanno dal mancato uso delle cinture di sicurezza all’uso del telefono durante la guida con e un totale di 100 punti sottratti dalle loro patenti. Ventisei persone, di età compresa tra i 18 ed i 28 anni, sono state segnalate alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento