Mercoledì, 4 Agosto 2021
Gallipoli

Controlli nei vicoli e sul suolo pubblico. Nuovo presidio nel centro storico

Disposta dal Comune una sede decentrata della polizia locale con sei vigili impegnati nell'intensificazione dei controlli estivi su viabilità, occupazioni del suolo pubblico e rumori molesti. Verifiche con tecnici anche per i decibel

Uno scorcio della città vecchia

GALLIPOLI – La richiesta impellente, e sempre più pressante, di residenti e degli stessi villeggianti che rimane attuale: basta caos, occupazioni selvaggi e deregulation anche, e soprattutto, nel borgo antico di Gallipoli. La zona a traffico limitato e l’area pedonale urbana non sono deterrenti sufficienti. E il Comune si pone nuovi obiettivi, attivando servizi e controlli mirati. Un centro storico, pulito, ordinato, sicuro e vivibile è l’obiettivo dichiarato degli amministratori che utilizzeranno come braccio esecutivo il nuovo presidio distaccato della polizia locale attivo nel giro di pochi giorni nel cuore della città vecchia.

Un servizio che da quanto reso noto da Palazzo Balsamo, è stato voluto espressamente dal sindaco Francesco Errico e dall’assessore al centro storico e alla polizia municipale Antonio Piteo e che prenderà avvio nelle prossime ore a seguito dell’azione di monitoraggio e preparazione svolta in queste settimane. “Si tratta di un risultato importante  frutto del grande lavoro svolto questi mesi di programmazione preventiva” commenta l’assessore Piteo, “ringrazio per questo il comandante della polizia municipale, Paola Vitali, per la collaborazione e per l’impegno profuso e l’ufficio tecnico per aver allestito in breve tempo la sede. Riteniamo che questo sia un fondamentale passo per garantire la tranquillità e la sicurezza dei residenti e dei villeggianti del centro storico. E in quest’ottica lavoriamo anche per portare in futuro un presidio medico. Una città turistica sempre più sull’onda del successo come Gallipoli” concluse Piteo, “non può prescindere dal mostrare un’immagine decorosa e soprattutto non può deludere le attese e le aspettative di chi ogni anno la sceglie come meta delle proprie vacanze”. 

La sede della polizia locale (rinforzata con le assunzioni dei vigili stagionali) sarà allestita in un locale adiacente l’ingresso principale di Palazzo Balsamo, e sarà dotata di insegna e di linea telefonica, con numero esposto all’esterno, per le segnalazioni e le emergenze. Il presidio potrà contare su sei unità di vigilanza, dotate di scooter e bici elettriche a pedalata assistita per consentire interventi più capillari e veloci tra i meandri del borgo antico. Due unità in particolare saranno addette al controllo specifico degli esercizi di vicinato e della viabilità. In tal senso per agevolare il controllo sono stati disegnati degli stalli gialli (con vernice innocua e facilmente rimovibile) per delimitare con precisione l’area di occupazione autorizzata. Una pattuglia ciclo munita vigilerà invece sul rispetto del regolamento di polizia urbana, con un’azione capillare nelle stradine, al fine di evitare comportamenti molesti, come i rumori e i cantieri o lavori attivi “fuori orario”, l’abbandono dei rifiuti, ed episodi scorretti di deiezione canina.

Da quanto reso noto dal Comune nelle scorse settimane gli uffici della polizia locale hanno già provveduto ad effettuare una puntuale verifica dei pass per disabili per il centro dello storico, con relativo ritiro di permessi ancora in uso a nome di soggetti deceduti. Così come negli ultimi mesi sono stati effettuati circa 90 verbali per l’occupazione impropria del suolo pubblico (in molti casi è seguita anche l’ordinanza di sgombero o di messa in regola da parte dei titolari degli esercizi pubblici). Negli ultimi giorni invece è stata avviata in tutto il territorio, compreso il centro storico,  l’azione di controllo delle ordinanze 170 e 171 che regolamentano l’attività di intrattenimento musicale. A tale controllo sono seguiti alcuni verbali di accertamento. E partiranno a breve anche  accertamenti dei vigili con il supporto di due tecnici ingegneri (incaricati dal Comune non potendo sempre contare sulla disponibilità del personale dell’Arpa), dotati di strumentazione per le verifiche fonometriche, che avranno il compito di verificare il rispetto dei decibel e delle norme  sull’inquinamento acustico. Tali controlli saranno effettuati in modo sistematico per tutta l’estate. L’amministrazione comunale ha sottolineato che l’attività dei vigili urbani, fuori dall’orario ordinario di lavoro, è autofinanziata grazie a fondi dai proventi delle multe, utilizzati per implementare l’orario e fornire servizi aggiuntivi. Sul piano del traffico e della viabilità oltre al controllo degli accessi e dei parcheggi nella zona Ztl del borgo antico (ma analoga attività ha preso avvio dal 1 luglio anche nella Baia Verde) si pensa inoltre di individuare un’area da destinare al parcheggio gratuito di ciclomotori, fuori dalle mura urbiche, visto l’elevato numero di giovani che utilizzano tali mezzi lavorando presso le diverse attività del borgo antico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nei vicoli e sul suolo pubblico. Nuovo presidio nel centro storico

LeccePrima è in caricamento