Notizie da Gallipoli

Controlli serrati per jogging sul litorale. Sospese verifiche sui parcheggi

Troppi assembramenti per attività all’aria aperta a Gallipoli. Chiude il cimitero. Controlli anche sull’abbandono dei rifiuti. “Ingiusta ora la sosta per chi è costretto ad uscire per lavoro”

GALLIPOLI - Si estendono le misure per il contenimento del possibile contagio da Covid-19 in tutti in Comuni della provincia di Lecce e anche in quel di Gallipoli, dopo diverse segnalazioni e i controlli in atto della polizia locale e delle forze dell’ordine, sono arrivate nuove disposizioni restrittive comunicate dal sindaco Stefano Minerva. Saranno in primo luogo intensificate le verifiche sulle attività all’aria aperta nei parchi e soprattutto lungo le zone del lungomare, le strade rurali utilizzate per il jogging, e soprattutto l’area della strada dei lidi. Disposta anche la chiusura del cimitero comunale, mentre verranno annullati i controlli sui parcheggi a pagamento. Nel contempo proseguono le attività di sanificazione ambientale in diverse zone della città e non mancano ancora le verifiche contro l’abbandono dei rifiuti che soprattutto nelle zone periferiche ha portato ad individuare nuove micro discariche e soprattutto ad individuare i trasgressori.

“Come molti avranno avuto modo di notare, si è svolto in questi giorni il servizio di disinfezione e sanificazione del territorio urbano, attività che verrà ancora oggi espletata al fine di rendere la nostra Gallipoli più sicura” annuncia il primo cittadino, “tuttavia, per far sì che la nostra sia una città sempre più tutelata, l’amministrazione comunale ha messo in campo altre misure per evitare la diffusione di un possibile contagio. Partiamo dal cimitero. A malincuore, sono sospese le visite e i funerali, restano solo in piedi i servizi relativi alla tumulazione. È una scelta difficile, abbiamo tutti il bisogno di andare a trovare i propri cari che non sono più in vita, ma quest’azione risulta necessaria”. Il sindaco segnala poi le altre disposizioni assunte tra cui la decisione di sospendere le attività di controllo sui parcheggi. “Chi si sposta oggi, perché costretto, lo fa esclusivamente per questioni di lavoro e di salute, mantenere il servizio attivo è inutile e ingiusto”.

Sono state riscontrate, in questi giorni, troppe presenze in contrada Santa Venardia, sul lungomare Galileo Galilei e sulla litoranea sud che porta ai lidi. “Tenendo conto di quanto sia essenziale per molti l’attività sportiva e di quanto sia importante una passeggiata all’aria aperta” precisa il sindaco Minerva, “sono però costretto ad inasprire i controlli su alcune strade che ad oggi producono assembramenti involontari. Sono consapevole che ognuno abbia agito in modo responsabile e che non si possa parlare di malizia nelle azioni, eppure, l’insieme di più individui singoli costituisce comunque un assembramento: il risultato è che le suddette zone sono ad oggi troppo frequentate e sono dunque pericolose” conclude, “non posso più permetterlo, e so che mi capirete”. Già nei giorni scorsi ci sono stati diversi controlli da parte delle forze dell’ordine e a partire da questo pomeriggio saranno rinforzati per tenere sotto controllo la situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli che saranno sempre più capillari anche nel settore della tutela ambientale. Ci sono ancora molte zone periferiche della città bella che pagano i danni dell'inciviltà di alcuni cittadini. I controlli della polizia locale hanno portato ad individuare nuove zone in cui sono stati riversati impropriamente cumuli di rifiuti. “Il mancato senso civico costerà molto caro” spiega ancora Minerva, “abbiamo ritrovato nomi, cognomi, indirizzi di casa e siamo riusciti a sanzionare i colpevoli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento