rotate-mobile
Sfilata in città e sul lungomare / Gallipoli

Coreografie e bande, raduno a Gallipoli e Leuca con oltre 400 musicisti e majorettes

Nel weekend la prima rassegna dedicata ai complessi e alle ragazze in divisa provenienti da diverse parti d’Italia. Musiche ed esibizioni, ma anche momenti di confronto sulla necessità di salvaguardare la cultura dei gruppi bandistici

GALLIPOLI - Un’invasione coreografica e musicale con la partecipazione di oltre 400 musicisti e majorettes daranno vita, il 6 e il 7 aprile, alla prima edizione della "Rassegna bandistica e delle majorettes" che si svolgerà nel fine settimana tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca.

L’evento è organizzato da Caroli Hotels in collaborazione con i Comuni di Gallipoli e Castrignano del Capo, la Pro loco di Gallipoli, l'Associazione musicale culturale "Il Musicante", Parisi Design e la Fondazione Telethon Lecce. La direzione artistica è affidata ala maestro Enrico Tricarico, mentre  madrina dell'evento sarà Chiara Esposito, eletta miss Mondo del 2023.

Nel dettaglio il 6 aprile le strade della città bella saranno invase dalle note festose dei tanti complessi bandistici e delle majorettes provenienti da tutta Italia per una corale kermesse che punta alla salvaguardia e alla promozione della cultura dei gruppi musicali. 

"Le espressioni bandistiche scandiscono ancora oggi i ritmi della vita, in concerti di grande valore musicale, nelle feste religiose e civili, nelle manifestazioni folkloristiche e tradizionali che orgogliosamente si protraggono nel tempo" sottolinea il maestro Enrico Tricarico, "in queste giornate Gallipoli e Leuca saranno crocevia della cultura bandistica, portando in animo un rinnovato spirito di condivisione che trascina con sé i valori universali dell’amicizia e della solidarietà".

Le compagini musicali e le majorettes si esibiranno secondo un programma di sfilate che si snoderanno per le vie di Gallipoli e confluiranno nella tipica cassa armonica, simbolo musicale delle feste patronali, nella bella cornice della centralissima piazza Aldo Moro, dando così il via alla grande rassegna musicale.

Nella mattinata, a partire dalle 11, nel salone dell'ex episcopio della cattedrale di Sant'Agata, si svolgerà il convegno sul tema: "La cultura bandistica: patrimonio da salvaguardare e promuovere, la nuova normativa della regione Puglia".

Nel corso della serata verrà presentata invece "Città Bella", una scena pittoresca composta per l’occasione da Enrico Tricarico e donata alla Città di Gallipoli, alla presenza del sindaco Stefano Minerva e del parroco della basilica cattedrale di Sant’Agata, monsignor Piero De Santis.

A conclusione della giornata tutte le compagini coinvolte eseguiranno solennemente all’unisono "Il canto degli italiani", ovvero l’Inno d’Italia.

Si proseguirà nella mattinata del 7 aprile: al termine delle sfilate, stavolta sul lungomare di Leuca e sulla piazza antistante il Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, si terrà la cerimonia di conclusione della kermesse presso l'anfiteatro del litorale di Leuca.

Le compagini partecipanti alla rassegna sono Associazione Musicale Licodia Sinfonica “Paolo Costa” di Licodia (Catania), Associazione bandistica "Città di Mentana” (Roma), Associazione musicale “Vincenzo Bellini” Città di Giarratana (Ragusa), Club majorettes Le Ginestre-Accademia musicale “Vincenzo Bellini” di Altavilla silentina (Salerno), Associazione culturale musicale Giuseppe Verdi-Faro Superiore (Messina), Banda musicale Città di Spadafora (Messina), Banda folkloristica “La Velocissima” di Rignano Flaminio (Roma), Orchestra del Liceo “Enrico Fermi” di Policoro (Matera), Orchestra del Liceo musicale “Enrico Giannelli” di Casarano e Banda “Multietnica del Sud Salento” di Tiggiano.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

Club Majorettes

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coreografie e bande, raduno a Gallipoli e Leuca con oltre 400 musicisti e majorettes

LeccePrima è in caricamento