Martedì, 19 Ottobre 2021
Gallipoli Gallipoli

De Marini e Chianella: “Nessuna ostilità, ma opposizione costruttiva”

Il segretario e il consigliere della Ppdt rilanciano l'azione politica dopo le dimissioni del capogruppo. "Senza Coppola e Petrucci il Consiglio comunale ha perso autorevolezza ed esperienza. La maggioranza dispettosa deve meditare"

GALLIPOLI – Il gruppo della Puglia Prima di Tutto pronto alla nuova sfida con l’avvicendamento in Consiglio comunale ormai imminente. Con un’opposizione non feroce ed ostile, ma attenta, pungente e propositiva. Seguendo il solco tracciato dal consigliere di riferimento, ora dimissionario, Giuseppe Coppola, ma avvertendo la maggioranza e il sindaco Francesco Errico che eventuali confronti e collaborazioni sulle tematiche importanti per la città vanno ora più che mai, argomentate con i referenti del partito. E la Puglia Prima di Tutto, con i suoi rappresentanti cittadini Giovanni De Marini, Salvatore Andrisani e il consigliere comunale in subentro, Mino Chianella, battono un colpo. Vibrante.

Per confermare che l’opposizione seppur meno autorevole, è pronta alla svolta. Ed è comunque battagliera. A pochi giorni dalle dimissioni del capogruppo Coppola, motivate da ragioni non solo personali, De Marini riflette dal suo punto di vista sul travaglio democratico vissuto dall’attuale Consiglio comunale gallipolino e sui malesseri lamentati e condivisi che hanno portato alla decisione di Coppola di cedere il passo.

“Sin dall’avvio di questa legislatura con il nostro consigliere di riferimento, Coppola, abbiamo assunto una posizione non ostile e preconcetta, ma piuttosto propositiva e d’indirizzo collaborativo su alcune tematiche importanti andando in soccorso della maggioranza” dice De Marini, “ma ci siamo scontrati con la riottosità e con una compagine del governo cittadino sorda e infastidita da qualsivoglia contributo in termine di idee e di suggerimenti che provenivano dal nostro consigliere. Da qui il travaglio di Coppola che ha deciso di dimettersi, così come qualche mese prima aveva fatto anche il consigliere Petrucci. E questo fatto non è di poco conto e dovrebbe far riflettere anche il sindaco e la sua maggioranza. Il Consiglio comunale ha perso autorevolezza ed esperienza senza due consiglieri di spessore pur gravitanti nelle file della minoranza”.

La Puglia Prima di Tutto, nonostante tutto, c’è e farà sentire il suo penso politico, è il messaggio di De Marini che battezza il noviziato del neo consigliere Chianella, ribadendo che non ci sarà ostilità, ma un atteggiamento di attenta valutazione e di pungolo verso l’auspicata svolta amministrativa. “Per quanto mi riguarda mi propongo di perseguire una politica del fare, lontana dai dispetti e dagli interessi personali, causa troppe volte di una sterile miopia politica e di un’ostruzione ottusa” chiarisce il neo consigliere Chianella, “ed è inoltre mia intenzione valutare con estrema attenzione tutti i provvedimenti in discussione qualora questi possano portare un beneficio alla comunità, e sarà non solo mio obbligo morale, ma anche dovere amministrativo, approvarli a prescindere da chi siano presentati”.

Per la Puglia Prima di Tutto quindi, anche se in campo cambiano i giocatori, resta la volontà dichiarata di un “impegno costruttivo e di pungolo” verso l’amministrazione Errico. E domani, con la convocazione dell’assise comunale, si valuteranno le nuove geografie politiche tra gli scranni di Palazzo Balsamo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Marini e Chianella: “Nessuna ostilità, ma opposizione costruttiva”

LeccePrima è in caricamento