Giovedì, 24 Giugno 2021
Gallipoli

Posti di controllo sul territorio di Gallipoli: otto denunce in poche ore

Gli indagati rispondono, a vario titolo, di furto aggravato, guida senza patente e resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri di Gallipoli durante i controlli

GALLIPOLI – Otto denunce, a Gallipoli, nella notte scorsa. E dieci cittadini segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.  I carabinieri della Città Bella hanno setacciato l’intera zona di competenza, con posti di controllo anche a Galatone, Nardò, Neviano, Copertino, Aradeo e Galatina. L’attività notturna ha fatto anche scattare sanzioni per le violazioni al codice della strada, per circa seimila euro e un totale di 80 punti decurtati dalle patenti. Nello specifico, S.C.A., un 17enne di Galatone, incensurato, è finito nei guai per ricettazione, perché sorpreso alla guida di un ciclomotore, risultato rubato lo scorso 13 luglio, a una 52enne del luogo. Una denuncia anche a Nardò, dove C.D., 34enne già noto alle forze dell’ordine per spaccio di stupefacenti, è stato accusato di evasione: al momento della verifica, non era nella propria abitazione.

B.G., un 25enne di Copertino, è stato invece sorpreso dai militari, guidati dal tenente Francesco Battaglia, senza patente. Il ragazzo si trovava, infatti, alla guida della propria auto, sprovvisto del permesso di guida: semplicemente perché mai conseguito. Il mezzo, al termine delle verifiche, è stato posto sotto sequestro giudiziario. Ma non è tutto. Anche altri cittadini sono stati infatti deferiti in stato di libertà, nel corso della notte. Come D.P.S.S., e I.A., rispettivamente di 31 e 32 anni, entrambi di Neviano: rispondono dell’accusa di furto aggravato. I due amici sono stati sorpresi in possesso di una bici, rubata poco prima. Stessa sorte per A.M., un pescatore 41enne di Sannicola. E’ stato scoperto nella mattinata di ieri dai militari a Santa Maria al Bagno: dopo essersi impossessato di una borsa da mare, di una donna di Neviano, si è allontanato.

Ma è stato scoperto e denunciato. B.C., una 20enne di Gallipoli, è invece finita nei guai per il reato di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. La ragazza è stata pedinata: al momento del controlli, è spuntato un coltello lungo 30 centimetri, nascosto nella propria auto. Infine, G.M., un 33enne di Nardò, un volto già conosciuto all’Arma, è stato denunciati per resistenza a pubblico ufficiale perché non si è fermato all’alt, in una via di Galatone. Ai controlli hanno partecipato una quindicina di militari, i quali si sono avvalsi del supporto delle unità cinofile “antidroga” del Nucleo carabinieri di Modugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti di controllo sul territorio di Gallipoli: otto denunce in poche ore

LeccePrima è in caricamento