Domenica, 26 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Da Surbo a Gallipoli per fare shopping coi soldi falsi. Tre denunce

Madre e due figli scoperti dagli stessi commercianti, che hanno segnalato le banconote sospette alla polizia

LECCE - Famigliola in trasferta per uno "speciale" shopping.  Nell’ambito dei controlli straordinari predisposti in occasione di Carnevale, gli agenti del commissariato di Gallipoli hanno denunciato tre individui, colpevoli di aver tentato di immettere in commercio delle banconote false. Tutti e tre provenienti da Surbo, nella mattinata sabato si erano recati nella cittadina ionica con il proposito di fare acquisti con banconote false. Ma uno dei commercianti avvicinati ha rifiutato quei soldi e li ha restituiti agli sconosciuti.

Pochi minuti dopo, la vittima ha poi avuto modo di raccontare l’increscioso episodio ai poliziotti, guidati dal vicequestore aggiunto Marta De Bellis. Grazie ad una sommaria descrizione degli individui e della vettura utilizzata, la volante è riuscita  a bloccare gli autori del raggiro mentre percorrevano, a bordo della loro auto, le strade del centro gallipolino. Forse ancora determinati a piazzare altre banconote fasulle ai danni di ignari negozianti.

Tutti e tre identificati, madre e due figli, sono risultati con numerosi e gravi precedenti penali a carico. Dalla perquisizione personale che ne è conseguita, sono spuntate fuori otto banconote false da venti euro ciascuna, accuratamente attorcigliate in un fazzoletto, poi sequestrate. La perquisizione, in collaborazione  con il personale della squadra mobile, è stata subito dopo estesa alle loro abitazioni di residenza. I tre dovranno ora rispondere del reato di introduzione di banconote false in concorso.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Surbo a Gallipoli per fare shopping coi soldi falsi. Tre denunce

LeccePrima è in caricamento