Notizie da Gallipoli

Rifiuti nel Parco "Punta Pizzo": Italia Nostra interpella sindaco e assessore

L’associazione ha scritto al sindaco di Gallipoli, all’assessore all’Ambiente e all’autorità di gestione del parco

Uno dei cumuli di rifiuti.

 GALLIPOLI – Cumuli di rifiuti lungo il litorale del Parco naturale regionale “Punta Pizzo-Isola di Sant’Andrea”. I portavoce dell’associazione "Italia Nostra" scrivono al sindaco di Gallipoli, all’assessore comunale all’Ambiente e all’autorità di gestione del parco naturale per denunciare il degrado in uno dei tratti salentini più prestigiosi e  ari dal punto di vista naturalistico.

“In questi giorni sono giunte diverse segnalazioni da parte di alcuni bagnanti per il fatto che lungo il litorale sud di Gallipoli (in piena area Parco naturale, immediatamente dopo gli alberghi) sono presenti da giorni cumuli di rifiuti di vario genere che soggetti irresponsabili ritengono lecito abbandonare (forse in mancanza di appositi casso-netti) incuranti del danno ambientale che tali comportamenti vanno a determinare”, scrivono nella missiva indirizzata a Stefano Minerva, all’assessore Giuseppe Venneri e a Gianluigi Barone.

“Ciò nonostante risulta opportuno che i cumuli di rifiuti siano tempestivamente rimossi e che (se non già presenti) siano collocati in maniera appropriata in appositi contenitori in modo che non vi siano “giustificazioni di sorta” perché qualcuno continui ad abbandonare i rifiuti determinando un evidente nocumento ambientale e un degrado paesaggistico del Parco naturale”, conclude Marcello Seclì, responsabile della sezione Sud Salento di Italia Nostra. Nella lettera inoltrata alle istituzioni, dunque, la richiesta urgente di misure e bonifica della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento