Notizie da Gallipoli

Scappa davanti ai poliziotti, ma lascia zaino con droga e documenti personali

Un giovane del Gambia, ma residente a Catania, deferito in stato d'irreperibilità. Fermato insieme ad altri per un controllo, è riuscito a scappare, ma è stato comunque identificato. Già nei giorni scorsi casi analoghi. Una vera e propria piazza non lontano da alcuni noti locali pubblici

GALLIPOLI – Due cittadini stranieri originari del Gambia sono stati denunciati a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E non si tratta del primo episodio. Già nei giorni scorsi, sempre nella stessa località, Gallipoli, altri extracomunitari di Paesi dell’Africa centrale (residenti in altre province d’Italia) erano stati bloccati dagli agenti di polizia del commissariato per lo stesso motivo.

Tanto che, secondo la polizia, si tratterebbe di una vera e propria piazza dello spaccio, impiantata ad arte poco distante da due noti locali pubblici. Marijuana e hashish al dettaglio, in particolare, la “merce” che i pusher cercano di rifilare alle migliaia di ragazzi che frequentano in questi giorni la costa jonica.

Questo pomeriggio, dunque, ancora una volta una volante del commissariato ha fermato un gruppo di ragazzi di colore (cinque in tutto), per un controllo. Dopo aver fornito i rispettivi documenti, alla richiesta di mostrare il contenuto dei loro zaini, uno di loro si è dato alla fuga, lasciando nelle mani dei poliziotti documenti ed effetti personali.

Il tentativo da parte di uno dei due agenti di rincorrerlo è andato a vuoto perché il giovane è stato più rapido a dileguarsi, facendo perdere le tracce nella pineta. E però, non l'ha passata liscia perché all’interno del marsupio abbandonato c’erano nove involucri contenenti circa 100 grammi di marjiuana.

Il fuggitivo, denunciato in stato d’irreperibilità per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, attraverso i documenti e la foto-segnaletica, è stato identificato in K.A., 26enne del Gambia, domiciliato a Catania. Un altro dei cinque fermati è stato a sua volta deferito, considerata la modica quantità detenuta.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già a fine luglio – come anticipato - personale del commissariato diretto dal vicequestore aggiunto Emilio Pellerano, era intervenuto nella stessa zona, fermando e denunciando due cittadini stranieri della Guinea Bissau, trovati in possesso di circa 30 grammi di marijuana, suddivisi in dosi. La notte scorsa nella stessa zona, erano stati fermati numerosi turisti trovati in possesso di sostanze stupefacenti acquistate in loco, in seguito segnalati alla Prefettura per uso non terapeutico.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento