Sabato, 12 Giugno 2021
Gallipoli

Dopo le analisi, da assuntori diventano detentori di droga: 4 turisti nei guai

La comitiva di amici fermata la scorsa estate, a Baia Verde di Gallipoli, dagli agenti di polizia. A seguito degli accertamenti in laboratorio, la denuncia

Foto di repertorio.

GALLIPOLI – Sorpresi con la stupefacente, sembravano essere dei semplici assuntori. Ma dalle analisi di laboratorio è emerso che il principio attivo contenuto nella “modica” quantità di droga sequestrata superava il limite consentito dalla vigente normativa. Per questo, gli agenti del commissariato di Gallipoli, guidati dal vicequestore Marta De Bellis, hanno denunciato, per detenzione illegale di sostanza stupefacente, quattro giovani in vacanza nella Città Bella che, nel periodo estivo, erano stati controllati dai poliziotti e segnalati come assuntori di droga.

Nell’ambito di una complessa ed articolata attività intesa a contrastare il fenomeno dello spaccio dei sostanze in località Baia Verde, i quattro giovani turisti erano stati trovati in possesso di una quantità di sostanza stupefacente che, per tipo e quantità, poteva far sembrare che ne facessero un uso personale.

Il successivo esito delle analisi ha però messo in evidenza un contenuto di principio attivo superiore al limite massimo consentito dalla normativa vigente. Ciò ha aggravato la posizione dei quattro amici che ora dovranno rispondere di detenzione illegale di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le analisi, da assuntori diventano detentori di droga: 4 turisti nei guai

LeccePrima è in caricamento