rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Controlli più stringenti / Gallipoli

Ecocentro, nuovo regolamento e sanzioni severe per chi abbandona rifiuti fuori dalla struttura

Entrano in vigore a Gallipoli le nuove norme approvate nell’ultimo consiglio comunale per il corretto utilizzo del centro comunale di raccolta di via Pasolini. Introdotte le sanzioni amministrative sino a 500 euro per i trasgressori

GALLIPOLI - Entra in vigore il nuovo regolamento sul funzionamento del centro di raccolta rifiuti urbani di Gallipoli che interessa da vicino la struttura di via Pasolini e che in linea di principio riguarderà, nel prossimo futuro, anche il secondo ecocentro che sarà realizzato nella zona industriale.

La nuova regolamentazione è stata approvata nel corso dell’ultimo consiglio comunale in cui l’amministrazione comunale ha dato corso alle modifiche del decalogo di utilizzo al fine di garantire una corretta, puntuale ed efficace disciplina nell'interesse prioritario delle politiche ambientali ed anche per meglio contribuire alla tutela del decoro urbano.

Le modifiche al regolamento mirano a disciplinare l'attività del centro comunale per aderire ancor di più alle esigenze dell'utenza e per consentire un utilizzo più razionale della stessa piattaforma di conferimento dei rifiuti.

Tra le novità introdotte non solo la gestione stessa dei rifiuti all’interno, ma anche all’adeguamento alle nuove normative in materia di rifiuti e tutela ambientale, ma anche severe sanzioni per i trasgressori.

Per le violazioni delle disposizioni del regolamento si applica infatti la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro a 500 euro, secondo quanto riportato nella riformulazione dell’articolo 19. Tra le novità è stata introdotta una sanzione pari a 200 euro per l’accesso delle utenze in assenza del personale addetto alla custodia e sorveglianza del centro e l’accesso dell’utenza fuori dai giorni e dagli orari previsti di apertura al pubblico.

Ancora, una sanzione di 400 euro per chi abbandona rifiuti in luoghi diversi da quelli indicati all’interno del centro di raccolta e 500 euro per chi abbandona, scarica e deposita rifiuti all’esterno dello stesso.

“L'adozione di un nuovo regolamento comunale per il centro di raccolta è il frutto di un attento lavoro di squadra al fine di normare i giusti comportamenti di tutti noi cittadini fruitori del centro” spiegano la consigliera delegata, Rossana Nicoletti, e il presidente della commissione Ambiente, Silvio Cataldi, “per la prima volta vengono introdotte delle sanzioni sulla violazione delle disposizioni del regolamento. Sanzioni per chi arreca danni alle strutture, alle attrezzature e ai contenitori e quant'altro presente nel suddetto. Ancora sanzioni per chi abbandona rifiuti in luoghi diversi da quelli indicati, per chi intralcia o ritarda con il proprio comportamento l'attività degli addetti all’espletamento del servizio, altre per chi abbandona rifiuti fuori dagli appositi contenitori di raccolta previsti. Sanzionare per educare. Sanzionare perché sia da deterrente a comportamenti sbagliati”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

SDC12652-2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecocentro, nuovo regolamento e sanzioni severe per chi abbandona rifiuti fuori dalla struttura

LeccePrima è in caricamento