Gallipoli

Dal sindaco Errico assist per Barone: “La città unita per il Gallipoli calcio”

Incontro in Comune tra l'amministrazione e il presidente dimissionario del sodalizio giallorosso per fare il punto sul futuro della squadra. Appello per trovare nuovi sponsor. Si punta su progetto di rilancio e al nuovo campionato

GALLIPOLI – Il futuro della squadra del Gallipoli calcio è ancora in gioco. Servono nuove forze e nuove leve per sostenere l’impegno dell’attuale dirigenza giallorossa dopo un biennio di rilancio e la guida del presidente Marcello Barone. Quest’ultimo, dimissionario, già nel febbraio scorso aveva annunciato l’uscita di scena e la consegna del titolo sportivo nella mani del sindaco e del Comune in mancanza di un nuovo progetto di cooperazione per sostenere la squadra. Mantenere alto il blasone e il vessillo del mitico Gallo è ovviamente la priorità. Ma con il sostegno economico ridotto all’osso non è certo impresa facile riportare in auge le aspirazioni del Gallipoli calcio in vista anche della prossima stagione agonistica. Dopo l’appello accorato inneggiato dal cuore pulsante del tifo giallorosso della Curva sud, ora anche l’amministrazione comunale, retta dal sindaco Francesco Errico, cerca in ogni modo di supportare il presidente del sodalizio calcistico locale, Marcello Barone.

Il quale dopo due anni di gestione appassionata e dispendiosa (coronati da una promozione e con una tranquilla salvezza guadagnata dalla formazione di mister Calabro nell’ultimo campionato di Eccellenza disputato per lungo tempo anche occupando posizioni di vertice della classifica) attende fiducioso aiuto concreto dalle istituzioni e dalla classe imprenditoriale cittadina per mantenere in piedi la squadra del Gallipoli. E si è detto disponibile a qualsiasi soluzione diretta o indiretta per salvare il futuro calcistico gallipolino. In tale direzione, e per fare il punto sulla situazione in vista dell’iscrizione della squadra al prossimo campionato di Eccellenza, si è svolto nei giorni scorsi un incontro in Comune organizzato dall’assessore allo Sport, Giovanni Fiore.

Nel confronto tra il primo cittadino e il presidente Barone si è parlato a lungo della situazione del team giallorosso e delle prospettive future del sodalizio ionico. Due le situazioni di fatto emerse nel corso dell’incontro: la difficile situazione economica, a livello globale, che rende ancor più difficile la gestione societaria ed organizzativa di un team sportivo, specie calcistico, e la volontà dell’amministrazione comunale di sostenere il cammino della squadra di calcio. In questo caso sempre e comunque tenendo conto dei limiti imposti dagli stretti vincoli legislativi, che impediscono di fatto di poter erogare contributi economici alla società giallorossa.

“Nell’incontro  abbiamo ribadito al presidente Barone che l’amministrazione è pienamente disponibile a collaborare, per quanto è nelle sue possibilità, con la società” dice il sindaco Errico, “per affrontare la prossima stagione agonistica. Questo comune percorso, nell’interesse della nostra realtà sportiva, prende il via dunque oggi e troverà ulteriori momenti in cui potersi esplicare”. Il presidente Barone, nel corso dell’incontro, preso atto e valutati positivamente questi intendimenti dell’esecutivo cittadino, ha comunque avuto modo di sottolineare come gran parte dell’esito della prossima stagione calcistica per i colori giallorossi, a livello di obiettivi ed aspirazioni, dipende principalmente dal supporto che altri imprenditori, attraverso sponsor e contribuzioni, sapranno garantire in favore del sodalizio ionico.

Per questo il sindaco ha rivolto un appello pubblico affinché questa richiesta della società non cada nel vuoto evitando anche che in momenti di scoramento e di difficoltà il presidente ionico decida di abbandonare le redini della squadra come aveva comunicato, per poi desistere e traghettare la società almeno sino alla fine del torneo, nel febbraio scorso. “Comprendo che il momento economico è assai difficile e problematico” aggiunge il primo cittadino, “ma è necessario che il progetto del presidente Barone trovi una felice e pronta sponda negli altri imprenditori locali, per poter dare man forte alla squadra di calcio, che porta il nome della nostra città e che pertanto merita di poter contare sulla sinergia e sull’apporto del settore imprenditoriale, per poter aspirare ad obiettivi sempre più alti e prestigiosi”.

L’incontro tra il Comune e la società del Gallipoli calcio avrà un seguito nei prossimi giorni, visto che nella riunione l’esecutivo e il presidente Barone hanno deciso di aggiornarsi per fare il punto della situazione in vista della prossima stagione agonistica. Al capezzale del Gallipoli calcio sono chiamate tutte le forze produttive  e imprenditoriali della città, le associazioni sportive e di azionariato popolare, per intavolare quel progetto serio e concreto, rivendicato dalla tifoseria gallipolina, per la salvaguardia e il rilancio definitivo della società giallorossa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal sindaco Errico assist per Barone: “La città unita per il Gallipoli calcio”

LeccePrima è in caricamento