Sabato, 24 Luglio 2021
Gallipoli

Errico: “Partorire polemiche non serve. Quintana s’impegni con noi”

Il sindaco ionico prende posizione sulle ultime esternazioni del consigliere provinciale sul possibile taglio di Ostetricia, invitandolo a partecipare alla mobilitazione civica. "Continuare nello scarica barile non serve all'ospedale"

GALLIPOLI Nessun letargo e livello di attenzione alto sulle sorti dell’ospedale Sacro Cuore di Gesù.  Dopo le ultime esternazioni del consigliere provinciale e presidente del movimento Italia Destati, Sandro Quintana, sulla paventata chiusura del punto nascita dell’ospedale di Gallipoli, giungono le rassicurazione del sindaco Francesco Errico. Che invita a ridurre le sterili polemiche e a concentrare le forze per difendere, a spada tratta, le ragioni del territorio e del nosocomio gallipolino.

“Ritengo totalmente inopportune le dichiarazioni del consigliere Quintana in questo momento così delicato per il futuro del reparto di Ostetricia del nostro ospedale. Non ha alcun senso continuare con questo gioco della caccia al colpevole e dello scarica barile” replica Errico.

E per il sindaco ionico, giunti a questo punto, le lotte politiche, le polemiche e le accuse possono solo frammentare e danneggiare ulteriormente la posizione dell’ospedale.  “Lo stesso Quintana più volte nei suoi pubblici interventi” aggiunge Errico, “ha palesato la volontà e la necessità di azioni partecipate e coese da parte delle forze politiche locali, quindi in netto contrasto con il suo atteggiamento ostile di questi giorni. In nome di quel dialogo e di quella collaborazione auspicate dal suo movimento, lo invito dunque a mettere da parte la strumentalizzazione politica e dimostrare un’autentica volontà di difendere il bene e l’interesse dell’intera comunità ritenuti da tutti prioritari".

"L'amministrazione comunale” conclude il primo cittadino, “ribadisce l’impegno a difendere le ragioni del nostro ospedale e la volontà di accogliere suggerimenti e proposte. L’auspicio è dunque che il documento che arriverà in Regione a difesa del reparto sia il frutto di un lavoro e un pensiero unanime sostenuto da tutti nel quale si ribadiscano le peculiarità logistiche, professionali e strutturali del Sacro Cuore di Gesù”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Errico: “Partorire polemiche non serve. Quintana s’impegni con noi”

LeccePrima è in caricamento