Notizie da Gallipoli

Ex Ceduc, servizi appaltati e dimenticati. La consigliera Fiore chiede lumi

Interrogazione al sindaco Minerva per la mancata attivazione della residenza assistenziale per anziani e comunità di pronta accoglienza per minori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

GALLIPOLI – Interrogazione al sindaco Stefano Minerva inerente l’appalto della concessione per la gestione della residenza comunale sociosanitaria assistenziale per anziani e comunità di pronta accoglienza per minori del Comune di Gallipoli nei locali ex Ceduc.

“In qualità di consigliera comunale ritenendo necessaria per la città e per l’intero comprensorio la realizzazione della  residenza comunale sociosanitaria assistenziale per anziani e comunità di pronta accoglienza per minori” scrive la consigliera Caterina Fiore nella sua interrogazione, “allocata nella ex struttura del Ceduc, così come appaltata  dal Comune nel luglio del 2017 e successivamente aggiudicata con determinazione numero 1919 del 31 ottobre 2017, chiedo di conoscere  come mai, a distanza di oltre tre anni ancora non si sia attivata la struttura appaltata”.

“Tanto chiedo di sapere, senza polemica alcuna, solo per poter informare la comunità cittadina che da anni attende questa importante struttura socialmente necessaria e che invece al momento non sembra in alcun modo possa essere rea attiva in tempi brevi. Fiduciosa in una puntuale e chiarificatrice risposta porgo distinti ossequi”.             

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento