Giovedì, 29 Luglio 2021
Gallipoli

Fasano caustico sull’alleanza tra sindaco e pentastellati: “Solo visibilità e logica di potere”

Il candidato sindaco di Gallipoli Futura ha voluto commentare le ultime manovre sulle alleanze per le amministrative ed ha demonizzato l’accordo tra Minerva e M5S. La sua coalizione lancia campagna di ascolto e recluta i delusi del movimento

GALLIPOLI - Fuochi da campagna elettorale in terra gallipolina dopo l’annuncio dell’intesa tra la coalizione del sindaco Stefano Minerva e il Movimento Cinque Stelle nella prospettiva della prossima competizione elettorale. Sul versante opposto il candidato sindaco di Gallipoli Futura, Flavio Fasano, ha voluto commentare le ultime manovre sulle alleanze per le amministrative ed ha subito delegittimato l’accordo tra Minerva e i Cinque stelle animato e dettato, a suo dire, solo da una mera “logica di potere e arroganza fine a se stessa”.

“Il Movimento 5 stelle non è rappresentato dagli pseudo attivisti dell’ultima ora” critica duramente Fasano, “con noi ci saranno tutti i delusi di questo accordo di potere al ribasso che rinnega la stessa essenza di quello che fu il movimento. Contrabbandare la pura incoerenza come una scelta politica è come pensare di far passare, goffamente, il tradimento in una strategia di difesa dei medesimi valori traditi”.

Un commento caustico quello di Fasano che demonizza gli ultimi annunci in casa della coalizione di Minerva e del gruppo dei pentastellati gallipolini e del loro referente cittadino Luigi Alessandrelli.

“Basta con le ipocrisie ed i tentativi maldestri di perseguire non una logica di buon governo” incalza Fasano, “bensì solo una logica di arroganza e di  potere fine a se stesso del quale l’attuale sindaco ha da subito dato prova di essere un esperto così come lo fu il suo attuale vice, un tempo anch’egli abile cerchiobottista che inglobò, nella sua destra, i Ds”.

Il candidato della costituenda coalizione di Gallipoli Futura rilancia poi le tematiche di fondo sulle quali di confronteranno i tavoli del programma elettorale. Tra queste trasparenza di bilancio, “cittadinanza attiva” con il coinvolgimento non di gruppi in rappresentanza, ma di tutti i cittadini con l’istituzione del “referendum cittadino” sugli aspetti essenziali.

E ancora tutela e sostegno continuo degli indigenti, riqualificazione urbana, tutela del territorio e dell’ambiente, ammodernamento e digitalizzazione della casa comunale, corsi di formazione gratuiti per i giovani, specie nel settore turistico, gestione trasparente dei beni immobili comunali, utilizzo come “forza lavoro” di chi percepisce il reddito di cittadinanza e la creazione di una “cooperativa di Comunità” per la gestione diretta di una moltitudine di servizi

“Sono questi alcuni degli impegni che la coalizione civica di Gallipoli Futura svilupperà nel programma elettorale” conclude Fasano, “ed a sostegno del quale chiamiamo, fin da subito, i tanti veri attivisti pentastellati delusi da questo politicamente indecente accordo, messo in campo solo per autoconservazione di potere. Nei prossimi giorni inizieremo una campagna di ascolto pubblico, com’è nella nostra tradizione, dando così vita da subito a quella democrazia partecipativa dal basso che possa portare alla nascita del nuovo governo di quella che sarà la Gallipoli di tutti ricostruendo insieme la città comunità così barbaramente distrutta nel cuore da questa devastante esperienza di governo, monumento di arroganza ed incapacità”.                                     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano caustico sull’alleanza tra sindaco e pentastellati: “Solo visibilità e logica di potere”

LeccePrima è in caricamento