Martedì, 15 Giugno 2021
Gallipoli

Fermati all'alba sulla riviera con hashish e marijuana nascosti negli slip

Denunciati due 24enni gambiani. Ai poliziotti hanno detto che stavano tornando in stazione dopo una notte fra i locali

Controlli della polizia a Gallipoli (repertorio).

GALLIPOLI – Ancora controlli e di nuovo denunce per spaccio. Il commissariato di Gallipoli sta continuando a setacciare la movida per frenare la diffusione di stupefacenti e, dopo i due govani di Cerignola "pizzicati" nel fine settimana, ieri è toccato a due 24enneidel Gambia. Anche loro rispondono di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Uno dei ragazzi di origine africana non ha una dimora fissa e “vanta” diversi precedenti alle spalle legati anche al commercio illecito di droghe.

Agli agenti che li hanno fermati alle prime luci dell’alba per un controllo, hanno detto di essere arrivati con il treno a Gallipoli senza documenti da Bari, per trascorrere la serata fra i locali. Sono stati notati mentre si incamminavano verso la stazione per fare ritorno nel capoluogo pugliese. Così, almeno, si sono giustificati durante il controllo, avvenuto alle 5 del mattino nei pressi della riviera. Qui, la notte, si concentrano migliaia di giovani attratti dai locali di divertimento.

Tuttavia, gli agenti della volante del commissariato che li hanno fermati assieme a un equipaggio del reparto prevenzione crimine di Lecce, si sono subito insospettiti. Durante il controllo, i due hanno manifestato subito una certa agitazione. Il motivo era chiaro: avevano 25 grammi di marijuana e 23 di hashish, già suddivisa in barrette avvolte da bustine di cellophane.

I due si erano divisi gli stupefacenti, nascondendoli entrambi negli slip. La perquisizione ha permesso di rinvenire anche un centinaio di euro, in banconote di piccolo taglio. I soldi sono stati sequestrati, assieme allo stupefacente, perché probabile provento dello spaccio.

Da considerare che ogni estate giovani gambiani confluiscono da varie località italiane verso Gallipoli, molti evidentemente attratti dal guadagno facile con le droghe, approfittando della richiesta molto alte. Basti pensare che l’estate scorsa (oltre, ovviamente, a decine di altri individui), ben cinque giovani originari di questa nazione Centroafricana sono stati arrestati o denunciati da polizia e carabinieri durante i vari controlli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati all'alba sulla riviera con hashish e marijuana nascosti negli slip

LeccePrima è in caricamento