Giovedì, 13 Maggio 2021
Gallipoli

Fine settimana di “passione” nella Città Bella. Tra processioni e divieti

Nelle giornate conclusive dei riti della Settimana Santa invasione di gente per le vie della città e scattano i provvedimenti per disciplinare la circolazione stradale. Sosta vietata, cambi di marcia e chiusure nel centro storico

GALLIPOLI - Tra tempo incerto e sentito raccoglimento in ossequio ai riti della Santa Pasqua. Sarà un fine settimana di “passione” per le vie del centro storico e del borgo di Gallipoli. E anche le disposizioni sul traffico cambiano marcia. Inevitabilmente. Con inibizioni e divieti che già dal pomeriggio di ieri, in relazione alla visita agli altari della Reposizione, sono entrati in vigore. Ma la razionalizzazione della circolazione, per la fase conclusiva della Settimana Santa gallipolina, interessa strade e piazze soprattutto nella giornata odierna e per quella di sabato, con le vie cittadine che ospiteranno un notevole flusso di gente in occasione delle processioni del Venerdì e Sabato Santo.

Per tale motivo il comando di polizia municipale, retto dal dirigente Paola Vitali, e l’assessorato al centro storico e alla polizia municipale, già dalla scorsa settimana hanno messo  a punto la relativa ordinanza per disciplinare il transito e la sosta durante le giornate e le fasce orarie interessate dai riti religiosi. Terminata la visita devozionale agli Altari della Reposizione la città bella entra nel fulcro dei riti della Settimana Santa. Cosparsa di pathos e raccoglimento. Con le sue usanze, tradizioni e i simboli sacri che sfilano, con passo greve e penitente, per le vie di Gallipoli. Tra ali di folla commossa e partecipativa. Al tramonto di questo venerdì, sulla riviera Nazario Sauro del centro storico, sul sagrato della chiesa del Crocifisso e al suono “sordo” della trozzula, si snoderà, con mestizia, la processione dei Misteri e della Tomba del Cristo morto.

“In previsione dello straordinario afflusso di gente dovuto al sentimento religioso che anima la comunità cittadina e al sempre crescente interesse anche a livello turistico per gli eventi pasquali” dice l’assessore Antonio Piteo, “abbiamo ritenuto opportuno, al fine di garantire la sicurezza pubblica ed una piena e più agevole fruibilità dei riti religiosi, adottare provvedimenti straordinari inerenti la sosta e la circolazione veicolare durante lo svolgimento degli stessi e fino alla loro conclusione. Garantendo tuttavia l’accesso ai residenti e commercianti, regolarmente autorizzati per evitare disagi alla popolazione. Ringrazio  il corpo di polizia municipale e il comandante Vitali” conclude Piteo, “per l’impegno e il lavoro di programmazione e per quello di controllo che si apprestano a svolgere per garantire l’ordine, la sicurezza ed una fluida circolazione. Invitiamo tutti i visitatori e la cittadinanza a rispettare l’ordinanza ed utilizzare i parcheggi dell’area portuale, lungomare Marconi e lungomare Galilei”.

In particolare per la giornata di oggi è previsto, e indicato da apposita segnaletica provvisoria, il divieto di sosta e fermata (con rimozione) su entrambi i lati del tratto della riviera Nazario Sauro, compreso tra via Briganti e via Ferrai, già in vigore, a partire dalle 12 e sino alle 3 di sabato mattina. Vietato l'accesso al centro storico a partire dalle 17 alle 20, ad esclusione dei residenti, degli aventi diritto e ai mezzi di soccorso e d'emergenza. E’ inoltre invertito, temporaneamente,  il senso di marcia su via Briganti e via Antonietta De Pace dalle 14 alle 19.

E ancora i provvedimenti ordinati dal Comune prevedono il divieto di sosta e fermata con rimozione dalle 15 di oggi, sino alle 10 di sabato mattina sulla riviera Colombo, in prossimità del bastione prospiciente l'area portuale, nel tratto compreso tra via Patitari e via Zacheo. La sosta dei veicoli sarà vietata, inoltre, su tutte le strade del centro storico interessate dal passaggio della processione. A vigili urbani e volontari della protezione civile Cir il compito del controllo sui percorsi e le strade. Per il Sabato Santo sarà consentito l'accesso al centro storico dalle 7 alle 14 solo ai veicoli autorizzati, agli aventi diritto e ai mezzi di soccorso e d'emergenza.

Sarà istituito temporaneamente il doppio senso di circolazione su piazza Imbriani (sempre dalle 7 alle 14). E infine ci sarà il  divieto di sosta e fermata con rimozione nella medesima fascia oraria sul tratto della riviera Nazario Sauro compreso tra la rampa di accesso alla spiaggetta della Purità  fino a via Cardami, slargo Purità compreso. E sosta dei veicoli vietata, inoltre, su tutte le strade del centro storico interessate dal passaggio della processione della Desolata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine settimana di “passione” nella Città Bella. Tra processioni e divieti

LeccePrima è in caricamento