Notizie da Gallipoli

Caos estivo e controlli a Gallipoli. Ecco i rinforzi per polizia e carabinieri

Dopo i vertici sulla sicurezza e le sollecitazioni del prefetto Perrotta e del sindaco Errico, il ministero dell'Interno ha comunicato l'invio di 51 unità in più nel Salento per luglio e agosto. Dieci agenti in più per il commissariato

Una foto dell'incontro precedente presso la prefettura, il 21 maggio.

GALLIPOLI - Il Piano estate per frenare il caos selvaggio e potenziare i controlli sul litorale gallipolino sta per entrare a pieno regime. Con quali risultanze e accorgimenti in corso d’opera si vedrà strada facendo. Ora oltre alla pianificazione posta in essere dall’amministrazione comunale su sollecitazione della prefettura di Lecce, ecco arrivare anche i primi rinforzi richiesti a più voci per incrementare l’organico delle forze dell’ordine sul territorio. Qualche decina in più per rimpolpare gli organici di polizia e carabinieri.

Una richiesta sollecitata dal sindaco Francesco Errico anche nell’ultima riunione specifica sul “caso Gallipoli” del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Giuliana Perrotta, e svoltosi il 21 maggio scorso. Presenza capillare e controlli continui delle forze dell’ordine per monitorare la città, il litorale e le marine e per combattere il fenomeno dell’abusivismo. E contrastare ogni forma di attrazione illegale e dei tentacoli della criminalità sul mercato del turismo e dei servizi. Più uomini e mezzi quindi per garantire sicurezza e tranquillità nella calda stagione gallipolina caratterizzata da un flusso turistico e giovanile considerevole.  

Richieste che hanno da subito trovato orecchie sensibili da parte del prefetto Perrotta che fin dallo scorso anno aveva sollecitato una cooperazione forte e continua con l’amministrazione ionica per frenare gli eccessi che di fatto hanno caratterizzato la scorsa stagione estiva. E sicuramente non solo quella. E ovviamente non c’è solo il territorio di Gallipoli da tenere sotto stretto giro di vite. Al riguardo il prefetto ha da tempo avviato un percorso virtuoso teso a supportare le amministrazioni locali rivierasche in relazione alla disciplina ed al controllo dell’attività amministrativa, correlata al rilascio di licenze, autorizzazioni, nulla osta, per finalità turistiche, culminato nella recente sottoscrizione delle intese e protocolli di legalità con tali comuni (dopo Gallipoli e Porto Cesareo, sottoscritti i protocolli con i sindaci di Otranto, Santa Cesarea Terme, Melendugno, Castro, Vernole, Ugento, Taviano e Alliste).

Inoltre, nel corso delle riunioni di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ed anche in occasione della presenza nel Salento del vice ministro dell’Interno Filippo Bubbico, dalla stessa prefettura è stato più volte rappresentato all’attenzione del ministero dell’Interno la necessità di potenziare l’organico delle forze di polizia per un più efficace controllo del territorio, quanto meno nel corso dell’imminente stagione estiva. Il prefetto e il sindaco Errico, tra l’altro, avevano inoltrato la proposta avanzata dagli imprenditori gallipolini e dalle associazioni di categoria che hanno ribadito la disponibilità ad accollarsi le spese di vitto ed alloggio del personale aggiuntivo che per l’estate potrebbe essere inviato dal ministero, evitando in tal modo ulteriori oneri a carico della spesa pubblica. E  proprio sulla scorta di tali sollecitazioni da parte degli enti territoriali dal ministero, proprio in queste ore, è stato comunicato che per i prossimi mesi di luglio e di agosto saranno inviate complessivamente 51 unità di rinforzo, di cui 10 della polizia di stato destinate ad incrementare l’organico del Commissariato di Gallipoli e 41 dell’Arma dei carabinieri che saranno distribuite sulla scorta delle necessità dell’intero territorio provinciale. Basteranno queste forze in campo, pur sempre esigue rispetto ad un fabbisogno reclamato da un territorio a vocazione turistica come il Salento, a frenare ogni forma di eccesso e di minaccia alla sicurezza?   

“Il risultato ottenuto, certamente migliorativo rispetto alla stagione estiva 2013” recita una nota della Prefettura, “contribuirà, unitamente al concorso degli operatori della polizia locale dei Comuni rivieraschi nel quadro della sicurezza partecipata, a garantire una migliore attività di prevenzione sul territorio e il corretto svolgimento delle iniziative ludiche e ricreative”. Nel contempo nel caso specifico di Gallipoli si continuerà a mettere a regime anche i provvedimenti programmati dall’amministrazione comunale a cominciare dall’istituzione della Ztl nella marina della Baia verde a partire dal 1° di luglio. Il Comune ha approntato il suo Piano estate sulla scorta della pianificazione e le indicazioni assunte in sinergia con la Prefettura e tutti gli enti preposti alle attività di verifica e controllo. Un piano d’intervento articolato su tredici punti nodali che spaziano dai provvedimenti sulla sicurezza e la viabilità, dalla musica, alle serate danzanti, ai rifiuti, al traffico, ai parcheggi e via discorrendo.

Come ha reso noto la stessa prefettura di concerto con il Comune nelle scorse settimane, nello specifico, accanto ad idonee misure in materia di viabilità nelle zone a maggiore concentrazione turistica (centro storico e litoranea), che consentiranno nelle intenzioni dichiarate di evitare la congestione del traffico veicolare e assicureranno l'ordinato afflusso e deflusso dei turisti, sono state assunte specifiche iniziative dirette a contenere l'inquinamento acustico, sia attraverso l'adozione del piano di zonizzazione acustica (avvenuto lo scorso mese di marzo) sia attraverso la prossima adozione di specifiche ordinanze per la regolamentazione delle attività musicali da parte degli esercizi pubblici e degli stabilimenti balneari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, l'amministrazione comunale ha ribadito il proprio impegno a contrastare efficacemente l'esercizio abusivo dell'attività di affittacamere che l'anno scorso ha determinato un sovraffollamento in strutture spesso inidonee sotto il profilo igienico-sanitario e prive di autorizzazione. Maggiori controlli saranno garantiti con le assunzioni di almeno venti vigili stagionali e di una postazione fissa nel centro storico e l’uso di mezzi elettrici. Ambulanze e  postazioni di pronto soccorso sono previste su litorale sud e nel centro storico, oltre a quelle operanti presso l’ospedale vecchio e il Sacro Cuore di Gesù. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento