Mercoledì, 16 Giugno 2021
Gallipoli Via Lecce

Col muletto sradicano colonnina del rifornimento automatico. Banda immortalata da videocamere

Tre individui, tutti con i volti travisati, hanno asportato la cassa automatica dall'area di servizio "Ip" di Gallipoli, sulla via che conduce ad Alezio. Hanno agito in poco tempo, poiché il sistema di allarme si è attivato immediatamente. Sul posto, gli agenti di polizia del commissariato locale per avviare le indagini

Gli operai davanti al buco lasciato dai ladri

GALLIPOLI - Ad agire sono stati almeno in tre. Ma non è escluso vi fossero anche altri complici nelle vicinanze. Intorno alle 3 e mezzo  della notte appena trascorsa, una banda di malviventi ha messo a segno un furto ai danni del distributore “Ip” di Gallipoli, sulla via che collega la cittadina ad Alezio. Dopo aver raggiunto l’area di servizio, in quattro hanno divelto la colonnina del rifornimento automatico di carburante, quella in cui si inseriscono le banconote, servendosi di un muletto che hanno poi abbandonato sul posto. Smontato l’apparecchio, contenente una somma in contanti che non è ancora dato conoscere, si sono dileguati a bordo di una utilitaria.

Hanno agito in un colpo lampo, di un paio di minuti appena. Poi si è attivato il sistema di allarme che ha richiamato sul posto le guardie giurate dell’istituto di vigilanza convenzionato con l’area di servizio. I quattro, tutti con il volto coperto dai cappucci delle felpe e berretti, hanno trovato immediatamente la via di fuga. Il distributore, infatti, subito dopo l’ospedale “Sacro Cuore di Gesù”,  si trova in un punto che ha agevolato i malviventi : nelle vicinanze si trova anche l’imbocco per la strada statale che collega la cittadina ionica a Lecce e Santa Maria di Leuca.

Nei paraggi sono anche gli svincoli per una serie di comuni limitrofi: lungo quelle vie è facile far perdere le tracce. Soltanto le videocamere di sorveglianza hanno fornito indizi alle forze dell’ordine, nel frattempo allertate dai vigilanti. Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato locale, guidato dal vicequestore aggiunto Emilio Pellerano.

I poliziotti hanno recuperato i fotogrammi che immortalano i ladri, e ora stanno cercando di risalire al modello dell’autovettura utilizzata per mettere a segno il colpo. Alcuni anni addietro, nel 2010, l’esercizio era stato nuovamente preso di mira da una banda che, come nell’episodio di alcune ore addietro, sarà stata certamente composta da “professionisti” del settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Col muletto sradicano colonnina del rifornimento automatico. Banda immortalata da videocamere

LeccePrima è in caricamento