Gallipoli

Rifiuti sulla scogliera di Torre Sabea. Nuova bonifica dei volontari

Con un intervento durato cinque giorni i volontari dell'associazione Paolo Pinto hanno ripulito un tratto consistente del litorale nord lungo la provinciale per Santa Maria al Bagno. Riempiti ben 130 sacchi e bonificata la torretta

GALLIPOLI – Nei giorni scorsi i volontari dell’associazione subacquea “Paolo Pinto” di Gallipoli hanno portato a termine la quinta operazione del programma di pulizia e bonifica del litorale e dei fondali. Le attività di raccolta questa volta si sono concentrate lungo la scogliera del litorale nord che costeggia la litoranea Gallipoli-Santa Maria al Bagno a ridosso di Torre Sabea.  Le operazioni di pulizia si sono svolte in cinque giornate, data la notevole estensione della scogliera, durante le quali tutto il materiale è stato preparato e assemblato per la raccolta finale e il relativo smaltimento.

I volontari della Paolo Pinto hanno provveduto anche in questo caso a liberare l’antica torretta di avvistamento posta sul litorale e dalla quale sono venuti fuori numerosi rifiuti stipati in circa un metro e mezzo di profondità. Inoltre si è provveduto a liberare il canale posto nelle vicinanze della stessa torretta, nel quale vi era materiale di ogni genere, tra cui anche un piano cottura. Sul ciglio della strada, a ridosso del guard-rail sono stati recuperati anche tre copertoni, un telo in plastica, due materassi che ormai erano diventati parte integrante del terreno, ma con fatica e caparbietà alcuni soci sono riusciti a tirar fuori tutto quel materiale.

Sono stati recuperati in totale 128 sacchi di spazzatura nei quali è stato stipato tutto il materiale con polistirolo, una grande quantità di legno, copertoni, materassini, bottiglie di plastica, materiale ferroso, specchi e vetri in frantumi. Il tutto è stato recuperato e avviato allo smaltimento con l’ausilio di mezzi e operatori dalla ditta Navita. La prossima operazione di pulizia vedrà l’associazione impegnata sulla scogliera del lungomare Galilei. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti sulla scogliera di Torre Sabea. Nuova bonifica dei volontari

LeccePrima è in caricamento