Gallipoli Gallipoli

"Gallipoli, avanti verso la B". La Ferilli alla festa?

Vincenzo Barba ci riprova. "L'obiettivo è sempre quello. L'obiettivo è ancora quello: B come Barba". Domani la presentazione di dirigenti e squadra in piazza Tellini. Fra gli ospiti forse l'attrice

Vincenzo Barba ci riprova. "L'obiettivo è sempre quello. L'obiettivo è ancora quello: B come Barba". Il motto-tormentone della passata stagione viene rispolverato per l'occasione: la presentazione delle nuova squadra, che si appresta a calcare il sintetico del "Bianco" per una nuova avventura in serie C1. Dirigenti, staff tecnico e calciatori saranno presentati domani, venerdì 29, agosto in piazza Tellini, con inizio alle 21. Con la promessa strappata dal patron all'attrice romana Sabrina Ferilli di fare da madrina alla manifestazione, come sempre in grande stile. La sua presenza non è però certa: a causa dei numerosi impegni professionali, è subordinata alla possibilità di fruire di alcune coincidenze aeree. Insomma, Sabrina ci proverà, a venire, ha assicurato. E nel frattempo, tanto spettacolo su un palco di 120 metri quadri, con la presentazione affidata a Bruno Conte e Monia Palmieri e le performance della banda di Mudù di Uccio De Santis.

Accanto a Barba saliranno sul palco il nuovo mister, Beppe Giannini, il direttore sportivo Gino Di Mitri e i giocatori che cercheranno di accendere il sogno della serie B: Di Gennaro, Ginestra, Russo, il nuovo portiere Gegè Rossi, Mounard, Esposito, Giacomini, Vastola, Horvath e tutti gli altri. Durante la serata, video e filmati e l'approfondimento giornalistico del decano dei giornalisti sportivi salentini, Elio Donno, accompagnato dalla competenza dei colleghi Liberato Casole e Giuseppe Ienuso. Uno spettacolo pirotecnico di fuochi e coriandoli concluderà la serata. "La nostra città ed i nostri concittadini meritano questo traguardo. Non so perché, e certamente non ci sono motivazioni razionali che possono spiegarlo: ma nel momento in cui ho deciso di continuare a portare avanti il nostro progetto, che è al contempo sportivo e sociale, mettendomi alle spalle tutti i crucci e tutti i malumori per la mancanza di sostegno al nostro sodalizio calcistico, non ho potuto fare a meno di ripartire da dove mi ero fermato", spiega il presidente.

"Ripartire, cioè, dall'entusiasmo, dalla grande carica di energia che mi piace mettere nelle cose che faccio, dallo stacanovismo, dall'attaccamento ai nostri colori sociali, dall'amore per Gallipoli e per il Gallipoli. Le componenti, anche quest'anno ci sono tutte per fare bene e per ben figurare: uno staff dirigenziale all'altezza, eccellenti collaboratori, un mister di grandi doti umane e professionali, un autentico talent scout come direttore sportivo, una rosa di atleti che consente di dormire sonni tranquilli. E poi il pubblico, il grande pubblico, il pubblico di Gallipoli, il pubblico di sempre, quel pubblico che mi ha spinto a non mollare, a insistere e a perseverare. Parte da qui la nostra nuova stagione, la stagione 2008/2009, all'insegna dell'entusiasmo e della professionalità. Guai a chi si ferma, guai a chi non guarda avanti, guai a chi non è convinto, guai a chi non è propositivo e ottimista, guai a chi si volta indietro", sono i suoi moniti. "Avanti, avanti verso la B", è il grido di battaglia.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gallipoli, avanti verso la B". La Ferilli alla festa?

LeccePrima è in caricamento