Notizie da Gallipoli

Gallipoli “capitale” del turismo. Subito confronto pubblico per i candidati

Domani al teatro Schipa incontro tematico organizzato dall'associazione "Città Bella" degli imprenditori turisti con Fasano, Minerva, Quintana e Provenzano

L'incontro degli imprenditori gallipolini

GALLIPOLI – Appena consegnate le liste per la corsa elettorale ed è subito confronto pubblico per i quattro candidati sindaco Stefano Minerva, Flavio Fasano, Tommaso Provenzano e Sandro Quintana chiamati a disquisire sul futuro turistico della città bella. Appuntamento fissato per domani mattina a partire dalle 9,30 al teatro Schipa di Gallipoli dove gli imprenditori del settore porgeranno ai candidati sindaco il loro vademecum per migliorare e professionalizzare l’offerta turistica della città bella e del suo territorio limitrofo per contenere i disagi e innalzare la qualità dei servizi e potenziare la ricaduta economica reale sul territorio. E’ questa la mission estrinseca del programma "Gallipoli Internazionale", il progetto di sviluppo del turismo sostenibile, creato dall'associazione “Città Bella” degli imprenditori del turismo di Gallipoli, presieduta da Angelo Ria, ed altre associazioni di categoria.

Un progetto dettagliato  e curato dal professore di marketing del turismo, Enrico Paolini, che da tempo collabora in maniera fattiva con imprenditori ed enti territoriali per indicare le nuove frontiere e strategie dell’economia legata al comparto turistico. L'idea è quella di presentare tale programma, sintetizzato in 23 punti tematici, ai quattro competitor in corsa per la guida per discuterne insieme e integrare tale proposta nella piattaforma programmatica dei prossimi amministratori.

Il dibattito sarà moderato da Enrico Paolini e presentato dal presidente dell’associazione imprenditori, Angelo Ria. Ai candidati saranno sottoposte una decina di domande e ci saranno circa tre minuti a testa per rispondere a ciascun quesito. “Parole chiare e impegni seri, questi sono i nostri obiettivi a prescindere dal vincitore” commenta Angelo Ria, “infatti tutta la rappresentanza comunale dovrà occuparsi dello sviluppo economico e turistico di Gallipoli e del suo territorio. La vera svolta è un Comune collaborativo con le forze lavoro del turismo e che guidi la città a un salto di qualità di livello internazionale. Auspichiamo la più ampia partecipazione da parte della cittadinanza, perché crediamo fortemente nel contributo dal basso e nel confronto aperto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa è stata ideata e fortemente voluta dall’associazione “Gallipoli Città Bella”, che nel novembre scorso, aveva approvato il progetto di “Gallipoli Internazionale”, una bozza di programma per Gallipoli focalizzato sul turismo e alle sue essenziali problematiche, ricca di proposte e soluzioni. Come preannunciato già a novembre, l’associazione ha deciso di sottoporre ai candidati a sindaco tale bozza di programma per lo sviluppo della “Destinazione Gallipoli” partendo dalla consapevolezza che il turismo potrà diventare una fonte di sviluppo economico serio e forte per la cittadina ionica solo grazie a un sindaco e a una classe dirigente pubblica competente, impegnata e consapevole dell’importanza dell’intero comparto turistico come opportunità di sviluppo, guadagno e importanza strategica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento