Domenica, 1 Agosto 2021
Gallipoli Centro / Via Galileo Galilei

Danni e furti nell’ex Ceduc ristrutturato. Portate via anche grondaie

Si ripetono i raid vandalici nell'ex centro educativo del lungomare Galilei per scopi diversi. Vetri rotti, danneggiato l'allarme e portate via anche grondaie in rame. Vigilanza e polizia municipale intensificano i controlli

GALLIPOLI – Una storia che si ripete da tempo e con una serie di danneggiamenti che interesano l’edificio ormai ristrutturato dell’ex Ceduc del lungomare Galilei. Incursioni e atti vandalici riscontrati anche nell’ultimo fine settimana. Ed ora saranno intensificati i controlli dell’istituto di vigilanza e anche della polizia municipale. L’ex centro educativo è stato preso di mira da ignoti in più occasioni e a quanto pare anche per finalità e obiettivi differenti. La struttura è dotata di un impianto di allarme che è stato sabotato e staccato dall’alimentazione elettrica. Distrutta sia la centralina interna che le sirene poste sull’edificio, con l’evidente finalità di rendere inattivo l’impianto di segnalazione acustica. Sabato scorso l’ennesima visita dei vandali o di qualcuno intento ad introdursi nell’edificio comunale per occuparlo abusivamente. Si è reso così necessario un sopralluogo degli agenti della polizia municipale e dei tecnici comunali diretti da responsabile del procedimento l’ingegnere Giuseppe Carmone.2-243-33

Dalle verifiche sono emersi da subito i segni di effrazione e i danni causati all’immobile per il quale sono quasi terminate le operazioni di ristrutturazione. La struttura comunque priva di arredi, non è ancora operativa in attesa delle decisioni del Comune sulla sua futura e definitiva destinazione. Anche l’area a verde esterna non è stata ancora sistemata. La porta d’ingresso è risultata forzata e aperta. Diversi infissi rotti o danneggiati. L’impianto di allarme da quanto appurato da vigili e tecnici comunali, è risultato completamente danneggiato e messo fuori uso. La centralina all’interno dell’edificio, dopo la forzatura della porta di ingresso, era stata scollegata dalla rete elettrica, la batteria staccata, i fili staccati e all’esterno la sirena è stata completamente distrutta al fine di non farla più suonare. E stessa sorte è toccata alla sirena posta alle spalle della facciata che da sul lungomare.            

ceduc4-2Perlustrando all’esterno della struttura si è notato che la stessa è stata danneggiata e vandalizzata in più punti. Sono stati infranti molti vetri e qualche grondaia in rame è stata anche asportata. I responsabili comunali già in passato hanno dovuto cambiare più volte le catene poste ai cancelli d’ingresso in quanto puntualmente rimosse. Per scongiurare pericoli di intromissioni al fine abitativo, l’ingegnere  Carmone ha  fatto subito arrivare sul posto la ditta addetta alla sorveglianza al fine di intensificare i controlli notturni. Anche le pattuglie della polizia municipale aumenteranno i controlli della struttura durante i turni mattutini e pomeridiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni e furti nell’ex Ceduc ristrutturato. Portate via anche grondaie

LeccePrima è in caricamento