Notizie da Gallipoli

Gallipoli dice basta alle polemiche e apre i negozi

L'assessorato al Commercio ha stabilito di concedere pari opportunità per le aperture domenicali a tutte le strutture di vendita sia di vicinato che per quelle di media grandezza. Firmata l'ordinanza

Palazzo Balsamo a Gallipoli-3
Aperture si, aperture no. Shopping nelle domeniche e festivi o chiusura salvo deroghe straordinarie come l'inghippo della legge regionale lascia intendere? In quel di Gallipoli si è deciso di rompere gli indugi e di relegare nel cantuccio le disquisizioni interpretative tra le norme nazionali e regionali. Tra la distinzione "commerciale" tra piccole e medie strutture di vendita. La concertazione portata avanti dall'assessorato alle Attività Produttive gallipolino (retto da Sarino Spada) ha così disposto che le medie strutture di vendita cittadine saranno parificate agli esercizi di vicinato, sin dalla prossima domenica, nella gestione delle aperture e delle chiusure festive. A stabilirlo ora è anche un'ordinanza congiunta del sindaco Giuseppe Venneri e del comandante della Polizia Municipale, Patrizio Giannone, (la numero 88 dello scorso 24 aprile) che di fatto equipara le due tipologie commerciali, garantendo anche alle medie strutture i benefici già previsti con un'apposita ordinanza dello scorso ottobre.

Il nuovo dispositivo fa proprie due sentenze del Tar di Lecce che evidenziando il contrasto tra la legge regionale (che pone il principio della chiusura domenicale, con possibilità di derogarvi previa autorizzazione comunale) e statale (che in tema di città d'arte come quella di specie fissa invece l'opposto principio della libera apertura domenicale per tutte le tipologie di esercizio, senza distinzioni legate alla diversa dimensione aziendale), e ha inteso censurare le ordinanze comunali nella parte in cui cagionavano una discriminazione tra diverse tipologie commerciali. "Abbiamo inteso applicare un dispositivo - ha spiegato l'assessore al Commercio, Rosario Spada - che tutela, accogliendo le tesi dei giudici amministrativi, la libera concorrenza realizzando una maggiore eguaglianza di opportunità, in chiave di libera esplicazione della capacità imprenditoriale. In questo abbiamo preceduto anche la Regione, che dovrebbe uniformarsi a questo principio modificando la propria legge del maggio scorso, entrata in vigore ad ottobre 2008".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova ordinanza, pertanto, come detto in precedenza, estende i benefici delle aperture domenicali anche alle medie strutture, rimuovendo così una disparità di trattamento tra le diverse tipologie e lasciando agli esercenti libertà sui tempi (intera o mezza giornata) in cui restare aperti. "Diversi comuni viciniori - ha proseguito l'assessore - ci hanno chiesto informazioni sulle nostre scelte nei confronti delle aperture per le medie strutture in occasione dei ponti festivi, ovviamente attuate prima dell'ultima ordinanza. Su questo argomento credo che oltre alla Regione anticiperemo anche tante altre realtà che ci seguiranno lungo tale sentiero". L'occasione consente infine all'assessore di tracciare un bilancio sul recente ponte del 25 aprile. "Considerando i flussi turistici riversatisi nella nostra città durante questo week-end - ha concluso Spada - la nostra scelta di garantire l'apertura anche alle medie strutture si è rivelata corretta, andando a soddisfare una richiesta ed un servizio, a livello commerciale, avanzato da parte dei numerosi turisti giunti a Gallipoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento