Sabato, 25 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Gallipoli fermato dal Massafra. E domenica il Botrugno

Al Bianco finisce a reti inviolate grazie alla grande prova dell'estremo tarantino Tumminia. I giallorossi premono, ma non pungono. Negro salvato dalla traversa. Ora il big match con Mitri e compagni

Una quarta giornata avara di soddisfazioni per il Gallipoli Football 1909 di mister De Pasquale, che spinge sull'acceleratore, ma non punge più di tanto. E alla fine i giallorossi tarantini del Massafra strappano un punto prezioso e ringraziano la buona giornata del loro portiere Tumminia. E' stato proprio il numero uno ospite a far resistere il fortino eretto da mister Vitti e a conservare il risultato a reti inviolate nella insidiosa trasferta al Bianco. Ma il Massafra non è stato certo a guardare, visto che al 20' della prima frazione l'estremo giallorosso di casa Negro deve ringraziare la traversa dopo essere stato superato da un abile pallonetto di Turi. Il Gallipoli frena dunque la sua corsa verso le postazioni di vertice della classifica del campionato di Promozione dopo le due vittorie consecutive contro Carosino e San Cesario. Classifica che vede protagonista indiscusso ancora a punteggio pieno il Leporano che continua la sua marcia inarrestabile dopo aver travolto nel derby tarantino, il Crispiano. In seconda posizione, sfruttando il pareggio interno dei galletti, balzano ora il Botrugno e il Mottola. E domenica prossima i giallorossi gallipolini saranno impegnati proprio nel big match contro Mitri e compagni.

Tornando alla gara di domenica, dopo appena cinque minuti di gara il Gallipoli intuisce che il Massafra è venuto al Bianco per imbrigliare la gara, ma che non ha intenzione di disdegnare la fase offensiva. E' bravo l'estremo gallipolino Negro a deviare d'istinto un'azione insidiosa degli ospiti partita dai piedi di Luccarelli. Dopo altri due minuti i padroni di casa invocano un rigore per un contatto in area in cui è protagonista il neo acquisto Barrotti, ma il direttore di gara lascia correre e il pubblico di fede gallipolina rumoreggia. Dopo la traversa di Turi, il Gallipoli capisce che è tempo di invertire le rotta, ma il bunker dei massafresi non sembra voler cedere con molta facilità. Coccioli e Scarcella cercano lo spunto giusto, ma la prima frazione si chiude indenne per la squadra di Vitti.

Nella ripresa il vero e proprio show dell'estremo ospite Tumminia che salva il risultato in diverse occasioni, quando il Gallipoli, soprattutto nel finale, spinge sull'acceleratore per incamerare l'intera posta in palio. E' Scarcella a vedersi respingere almeno due ghiotte occasioni per il vantaggio prima della mezz'ora della ripresa. Ma al 30' del secondo tempo il portiere del Massafra si oppone alla grande anche sul calcio di punizione di Giordano, respinto in volo e tra i sussulti della curva gallipolina. Il forcing finale di Scarcella e Ruberto (subentrato a Coccioli) non ottiene i frutti sperati e il Gallipoli, che allo scadere vede, tranquillamente, Negro bloccare un colpo di testa del tarantino Piccolo, deve accontentarsi di un solo punto che comunque muove la classifica in vista della trasferta di Botrugno.

Tabellino: Gallipoli - Massafra 0-0

Gallipoli: Negro, Mauro (43'st Bianco), Urso, De Ventura (16'st Malcore), Pistelli, Marquez, De Razza, Giordano, Barrotti, Scarcella, Coccioli (31'st Ruberto). All.: De Pasquale.
Massafra: Tumminia, Intini, Luccarelli, Alagni, Ricci, Ciccimarra, Perrone, Larocca, Dragone (1' st' Bufano), Scarcia, Turi (34'st Piccolo). All.: Vitti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallipoli fermato dal Massafra. E domenica il Botrugno

LeccePrima è in caricamento