Notizie da Gallipoli

Gallipoli in B. E Cartenì lancia un assist a Barba

L'euforia calcistica contagia anche il patron del Premio Barocco che rende onore al successo del presidente giallorosso e segna la tregua dopo le polemiche legate alla kermesse "emigrata" a Lecce

ga
L'euforia è ancora palpabile. I caroselli sono terminati dopo la lunga notte tra domenica e lunedì, ma il popolo gallipolino è ancora raggiante e festoso. Anche se lo spettro della problematica "stadio" sembra per il momento gettare una piccola ombra sul successo della compagine di mister Giannini e del patron Vincenzo Barba. La questione è comunque già al vaglio dell'amministrazione comunale pronta a "premere" sugli organi regionali competenti per ottenere le deroghe necessarie per intervenire sull'impianto dell'Antonio Bianco ricadente in zona a vincolo urbanistico e paesaggistico. Si vedrà. Intanto il miracolo Gallipoli promosso in serie B, architettato da Vincenzo Barba (Santo subito… per la tifoseria giallorossa) segna di riflesso un altro "traguardo" importante per il futuro e per il rilancio turistico della cittadina ionica. Tra i tanti messaggi e complimenti dispensati da tutta la provincia destinati al presidente del Gallipoli, si annovera anche il plauso e l'onore delle armi reso dal patron del Premio Barocco, Fernando Cartenì.

Un messaggio significativo per i risvolti che hanno visto contrapposti negli ultimi anni proprio il patron della kermesse (che quest'anno festeggia il suo quarantennale e per il quale la macchina organizzativa è già in fibrillante lavoro in vista anche della serata finale a Lecce del 3 giugno prossimo) e l'allora sindaco della città bella, Vincenzo Barba. Ciò che le polemiche legate al Premio Barocco ieri hanno diviso, la grande impresa calcistica del Gallipoli giunto nella serie cadetta oggi sembra "riunire". Tutto a vantaggio ovviamente di Gallipoli e del suo territorio che da tre anni a questa parte si è dovuta separare (dopo 37 lunghi anni) dal suo Premio emigrato in quel di Lecce. Un segnale di disgelo e di riappacificazione sotto l'egida del Dio pallone? Tutto da vedere e verificare, neanche a dirlo sul… campo. Intanto Cartenì lancia l'assist e scrive: "Solo la grande abnegazione, la lungimirante programmazione e la tenace passione potevano garantire il coronamento di questo grande successo per la Gallipoli sportiva, ma più in generale per tutto il Salento. La promozione in serie B rappresenta un traguardo di prestigio per la squadra giallorossa e per la città tutta, e senza dubbio fornirà, anche attraverso lo sport e la ribalta del mondo del calcio in particolare, una nuova opportunità per la crescita del nostro territorio anche sotto il profilo turistico ed economico. Per questo non possiamo che tributare un doveroso plauso al grande Presidente, On. Vincenzo Barba, al quale rivolgo un personale e sentito ringraziamento per tutto quello che ha fatto per la nostra Gallipoli, che oggi entra, di diritto e a pieno titolo, nel calcio che conta. All'amico Vincenzo, alla dirigenza del Gallipoli calcio, al tecnico Giannini e ai giocatori tutti va reso onore per questo risultato che inorgoglisce il laborioso e creativo popolo gallipolino e nel contempo, in un clima di fattiva collaborazione e distensione, rivolgo l'invito a continuare tutti insieme su questa strada verso il conseguimento di nuovi e prestigiosi successi sportivi e promozionali per Gallipoli e il Salento tutto. Sempre e comunque nel segno della B…come Barba..E consentitemolo della B come…Barocco!"
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E continuano a susseguirsi le note di commento e augurio all'indirizzo del patron del Gallipoli e alla sua squadra. "L'importante successo sportivo del Gallipoli Calcio premia l'entusiasmo non solo della cittadina ionica, ma di tutto un territorio che ha sostenuto i colori giallorossi". È quanto dichiara il Vice Segretario nazionale dei Popolari Udeur e consigliere della Regione Puglia, Antonio Buccoliero, dopo la promozione in serie B del Gallipoli. "Fanno sicuramente piacere - prosegue Buccoliero - le immagini di festa che si vivono a Gallipoli, perchè parlano di un calcio che sa ancora essere pulito, autentico e basato su valori importanti come l'impegno e il rispetto dell'avversario. Si tratta di un traguardo importante, che merita di essere festeggiato. Al presidente del Gallipoli, Vincenzo Barba, all'allenatore Giuseppe Giannini, all'intero staff tecnico e, soprattutto, alla squadra, vanno gli auguri più sinceri e la soddisfazione di tutto il Salento. L'auspicio - conclude Buccoliero - è che questo entusiasmo possa essere foriero di nuovi e brillanti risultati, che proiettino sempre più in alto, nel panorama sportivo e non solo, il valore di tutta una terra e della sua gente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento