menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gallipoli passa a Teramo: vittoria dedicata alla città

E' stata la risposta più bella. Un sorriso per la città squarciata, ferita nell'animo. Un sorriso venuto dallo sport. Quando ormai ci si era quasi dimenticati dell'ultima vittoria del Gallipoli, ecco il 2 a 0, secco, netto, evidente proprio come quello schiaffo in faccia alla città ingoiata dalla voragine. Uno schiaffo allo schiaffo. Una prova di orgoglio, quella degli uomini di mister Auteri, tornato in panchina per dare una scossa all'ambiente. E la risposta, nell'ora più difficile per la squadra, è stata una vittoria rinfrancante in casa del Teramo.

Non che si voglia mischiare sacro e profano. Ma perché non pensare, in fondo in fondo, che quel desiderio di rivalsa calcistico non abbia avuto almeno un minimo di fondamento proprio dalla grande paura, nei giorni dell'emergenza?

Tant'è: ecco che nel posticipo notturno, il Gallipoli tira fuori dal cassetto dei ricordi quella grinta per cui era un tempo riconosciuto ed agguanta i punti che danno respiro alla classifica. Il tutto, dopo i timori iniziali: la traversa ancora balla per la sventola di Favasuli, dopo una manciata di minuti dal fischio d'inizio, quando al 10' Califano prende palo ed Ambrogioni sopravanza tutti mettendo in rete. Uno a zero, nel primo tempo, seconda rete nella ripresa.


Ci pensa un teramano, per la verità, Radi, che scavalca il proprio portiere colpendo la sfera di testa. Autogol e salentini in doppio vantaggio. Da lì in poi, il controllo della gara, fino al termine. Un sorriso largo così, per la città squarciata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento