Domenica, 1 Agosto 2021
Gallipoli Centro / Via Carducci

I genitori “avvistano” i topi. Sospese le lezioni per un'altra settimana

Prolungata sino al 31 ottobre l’ordinanza di chiusura del sindaco Errico per il plesso di piazza Carducci dopo le lamentele dei genitori. Nuovi interventi capillari di disinfestazione. E dalla Regione 544mila euro per nuovi lavori

GALLIPOLI – Non sono bastati quattro giorni di blocco forzato per ripristinare la normalità e garantire la sicurezza per i piccoli alunni della scuola di piazza Carducci. E così su disposizione del sindaco Francesco Errico è stata prolungata l’ordinanza di chiusura del plesso scolastico per consentire di effettuare un capillare intervento di disinfestazione delle aule e delle zone prospicienti la piazza. Le lezioni sarebbero dovute riprendere regolarmente da oggi, ma dopo i nuovi avvistamenti di topi e la situazione al limite per quanto concerne la tutela della salute pubblica, si è deciso di sospendere ulteriormente l’attività didattica. L’avviso del dirigente scolastico Antonio Maglio ha informato i genitori che la sospensione delle lezioni durerà per un’altra settimana. Ovvero sino al 31 ottobre prossimo legandosi poi al ponte del 1° novembre. Le nuove rimostranze dei genitori e i sopralluoghi degli amministratori comunali hanno portato alla decisione di procedere ad una capillare azione di disinfestazione e derattizzazione dell’edificio scolastico. Dopo le segnalazioni la scuola era rimasta chiusa per quattro giorni, su disposizione del Comune, sino a ieri per un primo intervento di bonifica che non sembra aver dato i risultati sperati. Ma ora alla ripresa delle lezioni si spera che tutto possa tornare alla normalità e che la presenza dei ratti avvistati e segnalati nei meandri della scuola e nei cortili  possa essere definitivamente  debellata.  2-246-37            

Il tutto mentre nuovi fondi sono in arrivo proprio per l’edificio scolastico di piazza Carducci. La nota lieta è stata comunicata nei giorni scorsi agli amministratori di palazzo Balsamo direttamente dal governo regionale. Dopo gli interventi per l’adeguamento alle norme antincendio per altro in fase conclusiva proprio in questi giorni (e anche qui non sono mancate le lamentele di qualche genitore per la coabitazione degli alunni con i lavori in corso), l’edificio scolastico di piazza Carducci sarà presto interessato da ulteriori lavori di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza, grazie ad un finanziamento di 544mila euro, con il quale sarà attuato il progetto esecutivo già approvato dalla giunta comunale poco meno di un mese addietro. “L’intervento che abbiamo approvato” spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Felice Stasi, “nasce dall’esigenza di eseguire le opere necessarie alla bonifica dei manufatti contenenti amianto e alla messa in sicurezza e adeguamento a norma con particolare riferimento a interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria. Un intervento che andrà a riqualificare maggiormente piazza Carducci, su cui l’amministrazione comunale ha avviato un iter volto al completo abbellimento dell’intero spiazzo”.

Gli interventi del progetto riguarderanno infatti la rimozione e la conseguente bonifica di quattro pluviali in cemento amianto ubicati sulle facciate interne dell'edificio. In particolare tre pluviali sono posizionati sulla facciata est che perimetra un cortile interno su cui si affacciano le finestre di alcune aule della scuola dell'infanzia e la palestra della scuola media, mentre l'altro pluviale è ubicato nel cortile che consente l'ingresso da piazza Carducci agli alunni della scuola elementare. L'altro intervento proposto per la messa in sicurezza dell'edificio riguarderà inoltre la sostituzione degli infissi in legno e vetro attualmente esistenti ed obsoleti con infissi in alluminio e vetro conformi alla normativa vigente in merito al risparmio energetico. Saranno previsti inoltre interventi di manutenzione straordinaria delle facciate esterne dell'edificio che prevedono la rimozione dell'intonaco ammalorato a causa delle condizioni ambientali particolarmente aggressive, il ripristino dello stesso, la pulizia delle facciate e la conseguente tinteggiatura. “Si tratta di un’azione” commenta il sindaco, Francesco Errico, “molto importante nell’ottica dell’edilizia scolastica e che conferma come l’attività di programmazione dell’amministrazione comunale, volta a risolvere i problemi della città, dia i suoi risultati. Ringrazio per questo cospicuo finanziamento, che andrà a beneficio della nostra popolazione scolastica, l’assessore regionale Loredana Capone e gli esponenti locali del Pd, che hanno agito nell’interesse della nostra città”.  

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori “avvistano” i topi. Sospese le lezioni per un'altra settimana

LeccePrima è in caricamento