Notizie da Gallipoli

Gallipoli show, Benevento KO. E ora la grande sfida

Il più forte. Questo ha detto lo scontro del Bianco con il Benevento, valso al Gallipoli il ritorno in testa. Successo che di fatto taglia fuori la squadra di Soda dalla corsa alla promozione diretta

Ginestra, ancora una volta in gol.
Il più forte. Questo ha detto lo scontro del "Bianco" con il Benevento, valso al Gallipoli il ritorno in testa alla graduatoria. Successo che di fatto taglia fuori la squadra di Soda dalla corsa alla promozione diretta. Giannini accantona il 4-2-3-1 provato in settimana e lancia dal primo minuto l'argentino Zampa a centrocampo con il tridente Ginestra-Di Gennaro-Mounard in avanti. Sin dal primo minuto il Gallipoli sembra padrone del campo e costringe alla difensiva i sanniti (schierati da Soda con il 3-4-3 che prevede contemporaneamente in campo Castaldo, Clemente ed Evacuo). Al decimo il risultato si sblocca: schema da calcio d'angolo con Russo che trova con un po' di fortuna la parabola vincente.

Sesto gol per il centrocampista catanese che mostra il tatuaggio sul fianco con le iniziali dei componenti della sua famiglia (papà Ignazio, mamma Antonella, la sorella Tania ed il fratello Benedetto). La retroguardia controlla alla perfezione il tridente offensivo degli ospiti, il centrocampo supporta l'azione degli attaccanti ed al minuto 19 Suriano percorre la fascia e pennella per la testa di Di Gennaro che colpisce di poco a lato. Tocca poi a Ginestra tentare la via del gol: bel destro col pallone che si perde però alto. Da un disimpegno errato dell'attaccante di Pozzuoli nasce la prima occasione per il Benevento: ci prova l'ex Clemente, Rossi è attento e respinge a mani unite. Sul finale però l'ex Perugia si riscatta con gli interessi: sontuoso lancio con il contagiri di Esposito e destro potente del numero dieci per il 2-0. Ad inizio ripresa è ancora protagonista con un calcio di punizione controllato da Gori.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Benevento crea la migliore occasione da gol al 18° ma Cejas manca clamorosamente il bersaglio da buona posizione. Antonioli e compagni controllano senza problemi l'avversario e quando affondano fanno male: al 26 la ripartenza in velocità non si concretizza ad un passo dal 3-0. C'è ancora tempo per un'altra gran conclusione di Ginestra di poco a lato, poi si tratta di normale amministrazione fino al boato finale. Il Sorrento batte anche il Crotone permettendo così al Gallipoli di tornare al primo posto. Da difendere con i denti tra una settimana all'Ezio Scida: in caso di vittoria il Gallipoli metterebbe un macigno sul torneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento