Lunedì, 20 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Gallipoli spreca con la Lucchese. Ed il Crotone avanza

Finisce 0 a 0 con i toscani. Di Gennaro spreca un calcio di rigore, poi gli ionici restano in dieci per un'ingiusta espulsione ai danni di Di Miceli. Ed il distacco dalla Salernitana aumenta a 5 punti

All'Antonio Bianco va di scena il primo dei turni casalinghi che mettono il Gallipoli di Dario Bonetti di fronte a due dirette concorrenti per le zone che contano. La Lucchese di Braglia non è avversario morbido e in più i giallorossi devono fare i conti con le assenze degli squalificati Vastola, Monticciolo e Lo Monaco oltre agli infortunati Cini e Cigan. Bonetti deve ridisegnare la difesa e lo fa inserendo Paschetta centrale e Antonioli a destra. L'avvio di gara è equilibrato, ma si capisce subito che non sarà facile avere la meglio sulla squadra dell'ex Giglio.

Il primo tentativo dei padroni di casa nasce da una discesa a sinistra di Suriano che pennella per la testa di Di Gennaro, ma Gazzoli risponde presente con sicurezza. Le cose per gli jonici si complicano quando Paschetta si infortuna ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Bonetti non ha difensori in panchina e inserisce Stentardo a centrocampo con Antionioli che scala centrale e Morfù a fare il terzino destro. Dall'altra parte è proprio Giglio a far vivere istanti poco gradevoli al pubblico di fede giallorossa con un sinistro spiovente da fuori area che termina di un nulla alla sinistra del palo di Rossi.

La Lucchese ha buon gioco e ci prova ancora con Masini, abile a destreggiarsi in area di rigore ma non altrettanto a concludere. Lo stesso attaccante toscano è autore dell'ultimo squillo dei primi 45 minuti, ma Rossi è bravissimo a disinnescare il suo destro al veleno dalla distanza. La ripresa vede un Gallipoli più convincente mentre la Lucchese sembra affievolirsi. Gazzoli dice ancora di no a Di Gennaro prima dell'episodio che avrebbe potuto cambiare la gara: Ginestra salta l'estremo ospite che gli frana addosso per il conseguente calcio di rigore. Dagli undici metri va l'ex Di Gennaro che calcia male facendosi respingere il tiro da Gazzoli. Il Gallipoli resta in dieci perché l'assistente indica al signor Candussio Di Miceli come l'autore di un fallo a gioco fermo.

In realtà l'attaccante giallorosso si trovava da tutt'altra parte, ma dopo un paio di minuti interlocutori è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. La Lucchese in superiorità numerica addormenta la gara che si conclude sullo 0-0: pareggio che non soddisfa ovviamente i giallorossi, che vedono aumentare a 5 il distacco dalla Salernitana e vengono staccati in classifica anche dal Crotone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallipoli spreca con la Lucchese. Ed il Crotone avanza

LeccePrima è in caricamento