menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'altra foto del cratere, visto da vicino, con effetto notte (l'intero servizio fotografico è stato realizzato da Emilio Faivre e Francesco Buja)

Un'altra foto del cratere, visto da vicino, con effetto notte (l'intero servizio fotografico è stato realizzato da Emilio Faivre e Francesco Buja)

Gallipoli: sprofonda una strada, evacuato un palazzo

In via Firenze, verso le 19,10, si è aperta una voragine di circa 8 metri che ha inghiottito tre automobili. Fortunatamente non ci sono stati vittime e feriti. I residenti allontanati per precauzione

Se proprio doveva succedere, meglio che sia successo questa sera. Perché via Firenze, nel cuore della Gallipoli moderna, non lontano dal Municipio, è un posto molto frequentato, dove si svolge un mercato rionale. Ed è una delle strade dove sarebbe dovuta passare la processione per i festeggiamenti della Madonna Addolorata. E' qui, intorno alle 19,10 di oggi, che s'è aperta una spaventosa voragine. Circa 15-20 metri di larghezza, per 8 metri di profondità. Un'enorme frattura nel terreno sorta spontaneamente e che si estende da un marciapiede all'altro.

La spaccatura si è aperta a causa dell'improvviso cedimento del terreno, dovuto forse anche alle piogge di queste ore ed al fatto che la strada sorge su una cavità naturale. Solo il caso ha voluto che non passasse nessuno, in quel momento. I danni hanno quindi riguardato soltanto tre autovetture parcheggiate ai margini della strada, che sono state letteralmente inghiottite dallo sfaldamento. Dunque, nessuna vittima, nessun ferito: l'accertamento è stato eseguito dai vigili del fuoco. Uno di loro si è infatti calato all'interno della voragine, per controllare se vi fossero persone intrappolate nelle auto.


Due sono state le squadre di vigili del fuoco del distaccamento gallipolino intervenute sul posto: quella entrante per avvio del turno, e quella in uscita, richiamata immediatamente in servizio. Hanno compiuto un sopralluogo al quale hanno partecipato anche i tecnici del comando provinciale, venuti direttamente da Lecce. Ed al termine del quale hanno ritenuto necessario evacuare un'intera palazzina. I residenti (ben 65 persone), fino a quando la zona non sarà ritenuta priva di rischi, dovranno quindi essere ospitati presso parenti ed amici. Non si escludono, infatti, ulteriori cedimenti. E sempre per evitare problemi, sono stati subito predisposti interventi di messa in sicurezza delle condutture del gas e dell'acquedotto. L'intera via è stata ovviamente transennata dagli agenti di polizia intervenuti sul posto, per tenere a freno i tantissimi curiosi che si sono avvicinati alla spaccatura del terreno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento