Notizie da Gallipoli

Gallipoli strapazza la Samb con quattro sonore sberle

Il Gallipoli maltratta la Sambenedettese e recupera tre punti sul Perugia, sconfitta ad Ancona e piazzandosi da solo al quinto posto della classifica in virtù della sconfitta del Lanciano

Il Gallipoli maltratta la Sambenedettese e recupera tre punti sul Perugia, sconfitta ad Ancona e piazzandosi da solo al quinto posto della classifica in virtù della sconfitta rimediata a Massa Carrara dal Lanciano. Bonetti recupera bomber Di Gennaro e gli affianca Morello, a centrocampo insieme ai piedi buoni di Corre ci sono la corsa di Stentardo e Correa e l'estro di Cimarelli. Paschetta sostituisce lo squalificato Antonioli, al suo fianco Lo Monaco con Vastola a destra. Al 10° Stendardo scende sulla corsia destra e mette in mezzo un traversone insidioso che Visi è bravo a bloccare. Il vantaggio è solo rimandato: Russo tira, sulla ribattuta piomba Morello, la cui conclusione si impenna dopo l'intervento di Visi ma il Moro ribadisce in rete. La partita si addormenta un po', e il Gallipoli non riesce a trovare l'affondo del raddoppio.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Affondo che arriva ad inizio ripresa, quando Di Gennaro fa da torre per Cimarelli il cui destro al volo non lascia il minimo scampo al portiere ospite. Primo gol in campionato per il fantasioso centrocampista, che mette definitivamente alle spalle un periodo non troppo positivo per via di un infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dal campo. Il Gallipoli ormai è padrone del campo e il colpo del ko arriva alla mezz'ora: Correa vede il corridoio buono per Di Gennaro, che controlla di testa e supera Visi con un pallonetto. Non passano centoventi secondi che il bomber partenopeo mette a segno quello che sarebbe il suo secondo gol, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Ad un minuto dalla fine arriva il quarto gol, siglato da Cigan che inzucca in rete da pochi passi. A tempo scaduto arriva anche la prima vera occasione ospite, con il tiro di Ferrini che va a sbattere contro il palo. Finisce con il Bianco in festa e il tuffo dei giallorossi sotto la curva: tutto quello che serve per trovare la continuità, presupposto per realizzare il sogno non troppo nascosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento