Gallipoli

Cassette e rifiuti sulla spiaggia de “Le Pentite”. Pulizia dei volontari

Terzo appuntamento per i volontari dell'associazione subacquea Paolo Pinto impegnati nel programma di bonifica del litorale e dei fondali. Domenica tirata a lucido la spiaggetta del lungomare Galilei. Ripulita anche la torretta

GALLIPOLI - Un’altra giornata dedicata alla pulizia e bonifica del litorale gallipolino. Come da calendario i volontari dell’associazione subacquea e di protezione civile Paolo Pinto sono intervenuti nella mattinata di domenica per ripulire dai rifiuti e materiale più in vista la spiaggetta de “Le Pentite” prospiciente il lungomare Galilei.

Dopo le Scale Nove e una prima azione di recupero  nell’insenatura de “Le Fontanelle” l’opera dei volontari si è concentrata stavolta sul litorale di scirocco. A seguito della specifica ispezione preliminare era stata documentata la presenza di un’enorme quantità di rifiuti tra la scogliera e il flebile tratto sabbioso.2-246-51  

L’operazione di pulizia ha consentito di raccogliere diciassette sacchi di spazzatura ricolmi di polistirolo, bottiglie di vetro e in plastica, diverse lattine in plastica, vari tronchi d’albero, tavole di legno, due scatole vuote di fuochi d’artificio, una lattina in plastica con dentro del gasolio.

I volontari hanno anche provveduto a ripulire l’antica torretta di avvistamento che sorge sulla scogliera, la quale era occupata da una gran quantità di rifiuti. Il materiale è stato poi recuperato e avviato allo smaltimento dal personale della ditta d’igiene urbana della Navita.

Anche per la domenica appena trascorsa  il forte vento e il freddo pungente non hanno fermato l’opera dei volontari della “Paolo Pinto” che hanno quindi portato a temine la pulizia secondo quanto programmato.

Il prossimo appuntamento per la bonifica e pulizia del litorale e dei fondali è già fissato per il 16 febbraio nella zona prospiciente il Rivellino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassette e rifiuti sulla spiaggia de “Le Pentite”. Pulizia dei volontari

LeccePrima è in caricamento