Gallipoli Via Aldo Moro

Piazza Moro, stop alle auto. Cancelli per difendere l’isola pedonale

Rinforzata l’area pedonale del seno del Canneto con l’installazione di cancelletti e dissuasori per bloccare l’accesso da via della Cala e dalla banchina. Stanotte un tentativo di danneggiamento. Errico e Piteo: “Progetto in porto”

GALLIPOLI – Un nuovo sbarramento e controlli più serrati per difendere l’isola pedonale di piazza Aldo Moro. Dopo i lavori e la consegna delle chiavi l’area che si affaccia sul seno del Canneto è stata completamente liberata dalla sosta e dal transito di automobili e veicoli che, di fatto, impedivano la completa e tranquilla fruizione dell’area pedonale cittadina. Si è portato a compimento, così, uno degli intendimenti inseriti nel programma dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Francesco Errico, e che porta a compimento anche il progetto avviato negli anni scorsi su input dell’ex assessore ai lavori pubblici, Biagio Palumbo. La situazione del transito e della sosta nel salotto buono della città era nuovamente riemerso con i continui abusi perpetrati ai danni della zona pedonale. Fatto che aveva generato nuovi focolai di protesta dopo che la piazza era stata nuovamente invasa dalle auto in sosta, in particolare in prossimità del Santuario, che avevano facile accesso tramite il varco di via della Cala. Ma ora si cambia registro. Nonostante i soliti tentativi di inciviltà e scarso senso civico.  Moro3-2 

“Il nostro obiettivo era quello di restituire alla fruizione completa uno dei luoghi più belli della nostra città” commenta l’assessore al Centro storico ed alla polizia municipale, Antonio Piteo, “ evitando che i veicoli potessero sostare e parcheggiare liberamente e garantendo alla piazza di essere ammirata e frequentata in tutta la sua bellezza”. Per raggiungere tale obiettivo sull’area che rappresenta il ponte di congiunzione ideale tra centro storico e borgo sono stati posizionati dei nuovi cancelletti e dissuasori, che di fatto sbarrano il passo ad automobili e veicoli ed impediscono, conseguentemente, che le macchine, accedendo dalla banchina o da via della Cala, possano parcheggiarsi. Il tutto è stato completato anche con nuove rastrelliere per le bici e nuove panchine.

“Riteniamo di aver portato a termine una buona azione per Gallipoli e di aver risposto con i fatti ad un’aspettativa su cui l’intera città era concorde” aggiunge l’assessore Piteo, “ovviamente sulla pedonalizzazione di piazza Moro garantiremo massima vigilanza e controllo, al fine di fare in modo che nessun veicolo possa transitare o sostare nello spiazzo”. Il riferimento dell’assessore risulta quanto mai opportuno alla luce dell’atto vandalico verificatosi questa notte e con cui si è cercato di manomettere l’inferriata che impedisce l’accesso alla piazza. Problema che è stato prontamente superato questa mattina dall’intervento dei vigili urbani che, tramite la ditta che ha realizzato i lavori, hanno reso nuovamente operativo e funzionante il blocco per le vetture in piazza Moro.  “Un gesto che ovviamente merita solo ferma condanna” commenta il sindaco, Francesco Errico, “come tutte quelle azioni che esprimono esclusivamente inciviltà, specie se rivolte a beni o cose di utilità pubblica. Ed è inutile sottolineare che tali atti non faranno recedere minimamente l’esecutivo da una volontà chiara, che è quella di garantire l’integralità dell’area pedonale di piazza Moro”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Moro, stop alle auto. Cancelli per difendere l’isola pedonale

LeccePrima è in caricamento