Mercoledì, 16 Giugno 2021
Gallipoli

Gettone di presenza per curare gli “ospiti”del canile. Il dono del consigliere

Vincenzo Piro di Gallipoli Futura ha messo a disposizione il compenso di 237 euro per acquistare farmaci specifici per gli animali

GALLIPOLI – Lo aveva già annunciato in campagna elettorale ed ha mantenuto fede al suo impegno. Il consigliere comunale di Gallipoli Futura, Vincenzo Piro, si è recato nei giorni scorsi in visita presso il canile-rifugio della città per portare a compimento la sua buona azione e per dare un segnale concretro di quella che lui stesso ha definito la “buona politica, quella delle piccole cose”. In tale direzione il consigliere di minoranza ha inteso devolvere i 237,94 euro accreditati dal Comune di Gallipoli, quale compenso per la sua attività amministrativa, per la fornitura di alimenti, attrezzature e materiale sanitario per il canile comunale di via Abruzzo. Il corrispettivo dei gettoni di presenza per l’attività svolta nel Consiglio comunale e nelle commissioni è stato quindi messo a disposizione per acquistare soprattutto dei farmaci specifici per le cure dei cani ospitati nel canile-rifugio di Gallipoli.

La struttura comunale, già al massimo della capienza con i 117 cani ospitati, al di là del rimborso delle spese da parte del Comune per i volontari dell’associazione Argo che si occupa della gestione e della cura degli animali, necessità sempre di attenzioni e sostegno anche economico. L’amministrazione di Palazzo Balsamo oltre all’impegno medio all’anno per il canile è costretta  a riattivare anche le convenzioni con altri rifugi privati quali quelli di Otranto, Uggiano, Melissano e Taviano, per ospitare i cani recuperati o abbandonati sul territorio, con impegni di spesa complessivi di oltre 60 mila euro.

IMG-20170105-WA0030-2“Grazie ai ragguagli di Alessandra Casalini e Antonietta Monaco, ho potuto conoscere la situazione che vivono ogni giorno la signora Antonietta Briganti e tutti gli altri volontari dell’associazione di volontariato Argo che si occupa dei 117 ospiti a quattro zampe del canile” spiega il consigliere Piro, “l’esigenza era quella di far fronte a costi esosi di farmaci veterinari specifici. Con l’aiuto dei farmacisti, i dottori De Belvis, ho provveduto all’acquisto di questi farmaci. Ogni giorno, con piccole azioni, possiamo cambiare in meglio la nostra città, la nostra vita e quella di tutti i gallipolini” conclude il consigliere comunale, “se è possibile trovare qualche minuto di tempo, specie in queste giornate difficili e gelide, invito ad andare presso il canile comunale e assicuro che si rimarrà pervasi da emozioni grandissime, difficili da dimenticare. E le adozioni sono sempre aperte”.

L’invito ulteriore a corredo è quello anche di portare coperte o piumoni non più usati presso il canile da utilizzare per avvolgere calorosamente gli amici a quattro zampe. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gettone di presenza per curare gli “ospiti”del canile. Il dono del consigliere

LeccePrima è in caricamento